Applicare L’impasto Sigillante – Istruzioni E Informazioni PCI/MEM

Applicare L’impasto Sigillante – Istruzioni E Informazioni PCI/MEM

Ovunque l’umidità possa penetrare in un edificio o nella sua sostanza, la boiacca sigillante è una soluzione semplice e allo stesso tempo ingegnosa. Le boiacche sigillanti sono quindi il metodo preferito contro l’umidità in molte ristrutturazioni edilizie. Qui troverete tutte le informazioni sulla boiacca sigillante e le istruzioni per l’applicazione.

Il fango può essere utilizzato per contrastare gli effetti dell’aumento dell’umidità sia all’interno di una casa che all’esterno. Le pareti bagnate e il conseguente danno da muffe e funghi possono essere rimossi in modo relativamente rapido e semplice con l’  impasto sigillante. Nelle istruzioni vedrai com’è facile utilizzare la malta impermeabilizzante nelle  aree problematiche della casa . Puoi persino prevenire i danni causati dall’umidità sulla terrazza. L’impasto liquido di sigillatura non è eccessivamente costoso, ma impedisce elevati costi di follow-up.

Puoi sempre controllare il nostro sito Web per ulteriori contenuti: blog

materiali e preparazione

È necessario questo per l’applicazione della sospensione sigillante:

  • cazzuola
  • cazzuola per giunti
  • Hohlkel
  • spatola
  • secchio da muratore
  • Ruhrquirl
  • Spazzola per nappe / soffitto
  • secchio
  • idropulitrice ad alta pressione
  • scopa
  • Drahtburste
  • Latte macchiato
  • livello
  • malta per riparazioni
  • chiudere il fango
  • acqua

costi e prezzi

Ci sono sempre prodotti di entrambe le varianti che sono stati ulteriormente perfezionati o dotati di determinate  proprietà . Pertanto, l’impasto sigillante più economico non è necessariamente il più sensato per la tua specifica applicazione. I nostri prezzi di seguito sono solo il  prezzo base , che attualmente devi stimare nel caso più favorevole. La quantità di impasto sigillante necessaria per metro quadrato dipende naturalmente dall’applicazione di più strati.

Ad esempio, l’  impasto liquido sigillante MEM  può essere lavorato in uno strato di due millimetri di spessore. L’  impasto sigillante PCI  deve essere applicato in un massimo di tre strati, soprattutto nel caso di acqua pressurizzata. La quantità effettivamente necessaria varia da area di applicazione a area di applicazione. In ogni caso, tuttavia, è un’opzione economica per l’impermeabilizzazione con cui è relativamente facile lavorare.

  • Boiacca MEM sigillante:  sacco da 25 kg, da circa 25,00 euro
  • PCI Dense Slurry:  sacco da 25 kg, da circa 27,00 euro

Suggerimento: oltre al semplice impasto sigillante a base di cemento, che viene venduto in sacchi come prodotto monocomponente, ci sono anche impasto sigillante bicomponente molto più costoso, in particolare dall’impasto sigillante PCI, che potrebbe anche essere interessante per campi di applicazione speciali.

Ad esempio, un set da 30 kg di boiacca sigillante PCI bicomponente per l’area della piscina costa circa 150,00 euro. Naturalmente, questi vengono elaborati in modo molto diverso e dovrebbero essere utilizzati esattamente secondo le istruzioni del produttore.

utilizzo

Prima di acquistare l’impasto liquido sigillante, dovresti controllare esattamente  a cosa  ti serve l’impasto liquido. Se vuoi acquistare fanghi per scopi completamente diversi, potresti anche voler acquistare prodotti diversi. Ad esempio,  la sigillatura  sotto la doccia non richiede lo stesso impasto sigillante della sigillatura della base di una facciata esterna.

Le  boiacche sigillanti MEM  presentano lievi vantaggi rispetto alle boiacche PCI perché questo prodotto può essere utilizzato anche su supporti porosi come legno o cartongesso. La malta sigillante MEM può essere applicata su un supporto umido. Inoltre, l’impasto liquido sigillante MEM rimane più flessibile ed è in qualche modo un ponte sulle crepe. Utilizzeremmo sicuramente MEM per l’interno a causa della sua flessibilità e della  boiacca sigillante PCI  per la terrazza, il posto auto coperto o il garage.

Utilizzeremmo anche PCI per una piscina o simili, perché questo prodotto è adatto per  l’acqua potabile . Tuttavia, ci sono anche altre varianti che hanno proprietà aggiuntive speciali che possono essere molto utili per applicazioni speciali.

MEM impasto liquido sigillante

L’impasto sigillante MEM è principalmente fibrorinforzato e modificato con plastica. Di conseguenza, questa guarnizione economica è molto resistente all’abrasione. Simile alla malta sigillante PCI, la  malta sigillante MEM  può essere utilizzata sia all’interno che all’esterno. Non importa se si utilizza la boiacca sigillante con acqua non pressurizzata o pressurizzata. Questi impasti sigillanti in una certa misura fanno anche ponte sulle crepe e rimangono leggermente flessibili.

  • Può essere utilizzato su calcestruzzo, legno, piastrelle, arenaria calcarea, clinker, calcestruzzo cellulare, massetto, gesso e cartongesso
  • plastificato e fibrorinforzato
  • applicabile all’interno e all’esterno
  • resistente al gelo
  • flessibile e traspirante
  • impermeabile da uno spessore dello strato di due millimetri
  • da utilizzare con acqua non pressurizzata e pressurizzata
  • ponte delle crepe
  • resistente all’abrasione e agli urti
  • privo di solventi
  • può essere lavorato su una superficie umida
  • completamente essiccato dopo 12 ore
  • caricabile dopo circa due giorni

Boiacca minerale sigillante PCI

I fanghi sigillanti PCI vengono utilizzati principalmente nel seminterrato e all’esterno del seminterrato. Ma i fanghi di tenuta si sono affermati anche nel settore delle acque reflue. Anche per il settore dell’acqua potabile,  i fanghi di sigillatura PCI  sono approvati da un certificato di prova ufficiale.

  • Impermeabilizzazione di serbatoi interrati, piscine e acqua potabile
  • Barriera orizzontale e sigillatura alla base
  • Sigillatura intermedia sotto uno spesso strato di bitume
  • Impermeabilizzazione sotto alcuni intonaci PCI per lavori di ristrutturazione
  • Sigillatura di pareti interrate e piani interrati
  • Sigillatura interna contro l’acqua in pressione e l’umidità
  • Resistente alle acque reflue comunali
  • Resistente a forti attacchi chimici/classe di esposizione XA3
  • elevata resilienza alle influenze chimiche e meccaniche
  • Resistente all’abrasione a umido nell’area delle acque reflue
  • Sulfa resistente
  • Certificato di prova ufficiale per acqua potabile / foglio di lavoro DVGW W 347/W 270

Applicare il sigillante

La cura  è particolarmente importante quando si applica la malta sigillante. I rispettivi strati di fango devono essere applicati coprenti e piani, ma devono essere molto sottili. Gli strati spessi  scoppieranno e si spezzeranno nel tempo a causa del restringimento durante l’asciugatura.

Suggerimento: ci sono lievi differenze tra l’impasto sigillante MEM e l’impasto sigillante PCI per quanto riguarda l’applicazione e il tempo di asciugatura. Pertanto, dovresti sempre studiare attentamente le informazioni del produttore.

1. Riempi buchi e crepe

In caso di danni alle pareti o al pavimento, è necessario prima sigillarli con  malta per riparazioni. Oltre alla cazzuola da muratore, per questo è adatta una cazzuola o una spatola per giunti stretti. La malta di riparazione deve prima asciugarsi bene prima di poter continuare a lavorare.

Suggerimento: puoi pulire le pareti solide con un’idropulitrice. Se vuoi ricoprire aree più piccole con mastice, puoi pulire le aree con una spazzola rigida, una scopa da strada o una spazzola metallica. In ogni caso devono essere rimossi eventuali intonaci e pitture incoerenti.

2. Inumidire la superficie

Le aree molto secche sulle pareti o sul pavimento devono essere prima  inumidite  con una spazzola. Soprattutto, se le macchie possono essere un po’ sabbiose, bisogna prima inumidirle. In caso contrario, il liquame di sigillatura non può collegarsi al sottosuolo.

Suggerimento: non bagnare troppo il muro e non lasciare che l’umidità penetri a lungo. Non tutte le boiacche impermeabilizzanti possono essere lavorate su una parete veramente bagnata.

3. Mescolare l’impasto sigillante

Controlla le istruzioni del produttore per quanta acqua usare. Metti prima l’acqua nel secchio del  muratore e solo dopo la polvere. Sbatti la massa con il mixer fino a quando non hai una massa liscia nel secchio.

4. Applicare l’impasto sigillante

L’impasto sigillante viene applicato con un pennello o un pennello largo e  spesso . Dovresti applicare circa due o tre strati di sigillante su una vasta area a brevi intervalli. Assicurati di creare un’applicazione sottile in modo uniforme ovunque. Se solo una quantità molto piccola di impasto liquido impermeabilizzante viene applicata  in modo troppo sottile  in alcune aree, può restringersi così tanto quando si asciuga che a questo punto compaiono crepe e fessure.

Quindi l’umidità fuoriesce ancora attraverso o sotto il sigillo a quel punto, il che può essere peggio. Spesso non è possibile vedere da dove viene l’  umidità  che sta causando il danno che ne consegue.

Suggerimento: la boiacca sigillante deve essere applicata a una profondità di almeno 20-30 centimetri attorno alla base dell’edificio. Se vivi in ​​una zona con forti precipitazioni o grandi quantità di neve, adatta il più possibile l’altezza dello strato protettivo alle circostanze. Gli strati dovrebbero essere scelti per essere altrettanto alti nell’area del seminterrato.

5. Liquame sigillante liscio

Alcuni prodotti vengono miscelati in modo relativamente viscoso e applicati direttamente con una cazzuola o lisciati con un  pennello dopo l’applicazione . Ad esempio, se vuoi sigillare un seminterrato, dovresti sempre iniziare con le pareti. Applicare la boiacca sigillante almeno fino a circa 20 centimetri sopra il livello del pavimento esterno. Solo quando hai finito con le pareti dovresti iniziare ad applicare la  boiacca sigillante sul pavimento  del seminterrato. La boiacca di sigillatura deve essere lisciata, soprattutto a terra.

Suggerimento: nel garage, nel posto auto coperto o sulla terrazza, è importante che la malta liquida venga rimossa senza intoppi, ma di solito si dovrebbe tenere conto di una certa pendenza. Questo è l’unico modo per evitare che l’acqua stagnante rovini il pavimento appena rivestito. Pertanto, livellare il pavimento con un listello largo e una livella.

6. Cancella le transizioni

Mentre devi sempre prestare attenzione all’angolo retto più esatto possibile con altri lavori, una  transizione arrotondata  è la migliore tenuta per sigillare il liquame. Indipendentemente dal fatto che si trovi all’interno nel seminterrato o all’esterno su un muro di terrazza, il passaggio dal muro al pavimento dovrebbe essere disposto a forma semicircolare come un canale. Applicare quindi uno spesso strato di boiacca sigillante a questo punto e lisciarlo con una  spatola cava . In questo modo, queste aree problematiche vengono sigillate in modo perfetto e sicuro.

Suggerimento: per questo non è necessario acquistare una cazzuola cava. Puoi semplicemente indossare guanti di gomma e usare un dito per raschiare l’impasto liquido sigillante in una grondaia.

7. Asciugare e proteggere

A seconda del prodotto, l’impasto sigillante deve asciugare per circa  due o quattro giorni. Tuttavia, ciò significa che è necessario proteggere i fanghi esterni da pioggia, gelo o luce solare diretta durante questo periodo. Idealmente, coprire le aree trattate con un  telone . Tuttavia, l’aria dovrebbe essere ancora in grado di raggiungere l’impasto liquido di sigillatura.

Consiglio: Se hai un gazebo pieghevole semplice, questo è l’ideale per proteggere questo tipo di aree dalle intemperie mentre il fango si asciuga. L’impasto sigillante è molto robusto, ma se c’è una minaccia di gelo, il sigillante non deve essere applicato comunque, poiché il gelo causerà la rottura dell’impasto liquido all’interno. Questo danno passerà inosservato fino a quando l’umidità non filtra di nuovo e noterai il primo danno da umidità.

Suggerimenti per i lettori veloci

  • Pulire accuratamente le superfici con un’idropulitrice/spazzola metallica
  • Sigillare crepe e fori con malta da riparazione
  • lasciare asciugare prima i buchi profondi e le crepe
  • Inumidire prima leggermente le aree asciutte
  • Mescolare l’impasto sigillante in polvere con la pala di miscelazione
  • Applicare la malta sigillante alle pareti con un pennello
  • applicare due o tre strati di fango
  • lisciare un po’ di impasto liquido con una cazzuola
  • Rivestire l’area del pavimento del seminterrato con un impasto sigillante
  • livellare il pavimento con una spatola o una tavola lisciante
  • Crea una transizione semicircolare dalla parete al pavimento
  • Staccare la transizione con una spatola cava
  • Proteggere i fanghi da sole, gelo e pioggia
  • lasciate asciugare per due o quattro giorni
  • continuare il trattamento solo dopo completa asciugatura