Basta Rimuovere L’adesivo Per Tappeti – Da Legno, Cemento, Ecc.

Basta Rimuovere L’adesivo Per Tappeti – Da Legno, Cemento, Ecc.

Non c’è quasi un compito per il tuttofare che sia più arduo della rimozione dell’adesivo della moquette. Non importa se devi rimuovere l’adesivo per moquette dal pavimento in legno o da un massetto. Una volta che la colla aderisce molto bene, è difficile da rimuovere. I trucchi per rimuovere più facilmente l’adesivo della moquette possono essere trovati qui.

In molti appartamenti e case c’è ancora un vecchio tappeto che potrebbe dover essere sostituito con un laminato o un nuovo tappeto. Ma i residenti evitano di strappare il pavimento, poiché temono di non essere in grado di rimuovere l’adesivo o che sarà difficile da rimuovere. Soprattutto sul legno, spesso non è possibile rimuovere l’adesivo in modo così brutale e brutale come dovrebbe essere. A seconda del pavimento da posare successivamente, però, è fondamentale rimuovere eventuali residui di adesivo. Ti mostriamo come funziona.

Materiale e preparazione

Quello che ti serve:

  • spatola
  • spogliarellista a mano
  • Coltello per spogliarelliste a mano
  • Levigatrice a delta
  • sega oscillante / multiutensile
  • Accessorio spelafili per sega oscillante
  • Levigatrice orbitale
  • Levigatrice eccentrica
  • Spazzola metallica
  • secchio
  • Scrubber
  • pennello grosso
  • scopa
  • Tergicristallo
  • Maschera facciale/maschera respiratoria
  • Carta vetrata
  • Piastre di levigatura
  • Detersivo per piatti

Puoi controllare più contenuti nella nostra categoria “interni”

Costi e prezzi

Lo sforzo maggiore è il tempo necessario per rimuovere l’adesivo. Ecco perché faresti meglio a rimuovere la colla da solo. Un commerciante che salda sulla base della paga oraria potrebbe portare a spiacevoli sorprese.

  • Spogliarellista elettrico da 500 euro
  • Spogliarellista elettrico usato da 300 euro
  • Coltello di ricambio per spogliarelliste a mano da 30 euro
  • sega oscillante / multiutensile / multiutensile per fai da te da 30 euro
  • Strumento fai da te levigatrice orbitale da 20 euro
  • Levigatrice eccentrica, versione fai da te da 40 euro
  • Spogliarellista – in prestito dal negozio di ferramenta da circa 30 euro al giorno

Handstripper – Strumenti fai da te

Il termine spogliarellista manuale può essere un po’ fuorviante perché è un dispositivo elettrico relativamente costoso che utilizza un’ampia lama di coltello per muoversi. Fondamentalmente, l’estrattore manuale funziona come una spatola con un azionamento, solo migliore e più facile. Tuttavia, i buoni spogliarellisti costano circa 500 euro in su. Anche i dispositivi usati di solito si trovano solo su eBay per 300 euro o più. Un nuovo coltello per il solo dispositivo costa più di 30 euro. Pertanto, non ha necessariamente senso per i fai-da-te acquistare una spogliarellista appositamente per questo lavoro. Tuttavia, alcuni negozi di ferramenta affittano spogliarelliste a ore oa giorni.https://www.youtube.com/embed/ZgkW8pK0r7Q?feature=oembed

Mancia: Simile a un estrattore manuale, un raschietto oscillante funziona su un multiutensile. La sega oscillante è disponibile nei negozi a soli 30 euro. A seconda della dotazione degli accessori, il multitool può costare anche 100 euro. Il prezzo più alto spesso vale la pena, tuttavia, poiché i numerosi accessori costano molto di più individualmente.

Tuttavia, ci sono anche piccoli raschietti manuali conosciuti come spogliarelliste manuali. Poiché questi piccoli dispositivi non possono fare altro, non sono affatto utili come il multitool, soprattutto perché costano almeno lo stesso. Per aree molto grandi ci sono versioni pesanti dell’estrattore che hanno ampi taglienti e hanno maggiori probabilità di essere utilizzate in grandi edifici industriali. Tuttavia, alcuni negozi di ferramenta prestano anche questi dispositivi, che pesano almeno 50 chili.

Suggerimento: anche per le piccole smerigliatrici a delta ci sono spesso coltelli per raschiare che possono essere semplicemente attaccati. Sono fondamentalmente elaborati allo stesso modo dei raschietti sul multiutensile.

Rimuovere l’adesivo della moquette

A volte sei fortunato e la colla si è già sciolta o si è semplicemente asciugata. Molte colla sono già state spazzate via con una scopa perché si erano asciugate in briciole. Macchie molto piccole con residui di adesivo possono anche essere rimosse dal cemento con una spazzola metallica e poi spazzolate con una scopa.

1. Determinare il sottosuolo

Quando si decide lo strumento giusto, è importante quale superficie è disponibile. Se si vuole esporre un pavimento in legno, che poi rimane a vista e si lavora, allora bisogna inevitabilmente essere più gentili. Con uno sverniciatore pesante, finiresti per spingere brutti graffi e striature nel legno. Pertanto, non puoi selezionare e acquisire lo strumento giusto finché non sai con cosa hai a che fare.

Suggerimento: non solo controllare cosa c’è veramente sotto il tappeto prima di andare a fare la spesa, ma utilizzare anche una spatola per verificare se l’adesivo può essere rimosso a mano.

2. Esporre il pavimento in cemento

Se non vuoi solo dipingere il massetto in un secondo momento, puoi utilizzare una levigatrice eccentrica e carta vetrata molto grossa per rimuovere i residui di adesivo duro. Alcuni tipi di colla si seccano così tanto da sembrare plastica fusa sul pavimento. Questi residui sono difficili da rimuovere anche con uno sverniciatore.

Alcuni adesivi sono solubili in acqua e possono essere rimossi con l’umidità. Su un pavimento di cemento, questo è relativamente facile con uno scrubber e un po’ di soluzione detergente. Non aggiungere troppo detersivo all’acqua e inumidire bene i residui di colla. Quindi lasciare che la colla si impregni per una buona mezz’ora. Proprio come rimuovere la pasta sul muro, una temperatura più alta dell’acqua aiuta anche quando si rimuove la colla mentre è bagnata. Quindi, nel migliore dei casi, l’adesivo viene solo spazzolato via con lo scrubber a grana grossa.

Alcuni fai-da-te consigliano di scaldare la vecchia colla con una pistola termica e poi di raschiarla via con una spatola. La maggior parte degli adesivi si dissolve meglio con il calore, ma molti sono anche infiammabili e possono prendere fuoco durante l’azione. Soprattutto se la colla tende a sfaldarsi, parte della colla sciolta può essere aspirata dall’asciugacapelli. Quindi faresti meglio a non provarlo.

3. Rimuovere la colla dal pavimento in legno

È possibile rimuovere facilmente i residui di adesivo spessi da un pavimento in legno con il raschietto del multiutensile. Un sottile strato di adesivo rimarrà per lo più sulla superficie. Ciò non interferisce ulteriormente se il legno viene poi ricoperto nuovamente con un altro rivestimento per pavimenti. Se il legno deve rimanere visibile, tuttavia, dovrebbe essere accuratamente levigato in più fasi di levigatura.

Mancia: Se vuoi rimuovere la colla su grandi superfici in legno e vuoi comunque lavorare il legno esposto, dovresti prendere in prestito una grande levigatrice cilindrica o una levigatrice per pavimenti da un negozio di ferramenta. Hai solo un passaggio di levigatura in più del solito per levigare l’adesivo.

Quando possibile, collegare sempre l’aspirapolvere alla rispettiva levigatrice durante la levigatura della colla. La polvere della colla e possibilmente della vecchia vernice per legno non è particolarmente salutare, quindi dovresti anche indossare sempre una protezione respiratoria.

Suggerimenti per i lettori che vanno di fretta

  • Determinare il sottosuolo sotto il tappeto
  • Lavorare sui pavimenti in legno con attenzione e delicatezza
  • Raschiare i residui di colla con una spatola e un pennello grosso
  • Se necessario, pulire il pavimento in cemento con acqua saponata e uno spazzolone
  • Raschiare piccoli residui sul cemento con una spazzola metallica
  • Il raschietto/spelafili elettrici allontana i residui di colla
  • Rimuovere l’adesivo indurito con una levigatrice eccentrica
  • Indossare una maschera facciale quando si levigano i residui di colla
  • Lavora su grandi superfici in legno con una levigatrice per pavimenti