Costruisci Il Tuo Tetto Del Patio: Le Migliori Istruzioni Fai-Da-Te

Costruisci Il Tuo Tetto Del Patio: Le Migliori Istruzioni Fai-Da-Te

In estate, la terrazza attira con temperature calde e aria fresca. Ma sedersi sotto il sole cocente non è per tutti. Purtroppo soluzioni come grandi ombrelloni o padiglioni sono di utilità limitata: una forte raffica di vento e l’ombrellone è volato via. È meglio ottenere una soluzione permanente. Leggi in questo articolo quali opzioni hai per costruire il tuo tetto del patio.

Puoi sempre controllare il nostro sito Web per ulteriori contenuti: blog

Attenzione, permesso di costruire!

Prima di andare al negozio di ferramenta, assicurati di controllare i codici edilizi locali. Un tetto del patio non approvato può comportare una multa o rendere necessario lo smantellamento. Entrambi sono tanto costosi quanto non necessari se ti sei informato in anticipo. Ciò è particolarmente vero per le estensioni che si affacciano sulla strada. Ma può succedere che anche le autorità edilizie locali vogliano avere voce in capitolo nella progettazione del giardino sul retro. Pertanto: le informazioni fanno risparmiare denaro e forniscono certezza del diritto.

In generale, tuttavia, l’installazione di un tetto a terrazza non è un problema. La maggior parte dei regolamenti edilizi sono limitati ai materiali scelti e alla finitura. Devi davvero prestare attenzione a questo quando costruisci da solo un tetto per terrazze.

Funzione della copertura del patio

Soprattutto, un tetto del patio dovrebbe proteggere dalle intemperie. In sostanza, ciò riguarda la protezione dalla luce solare diretta. Ma anche la pioggia e la neve dovrebbero essere tenute lontane da un tetto del patio adeguatamente progettato. Insieme all’inevitabile pressione del vento, ciò si traduce in elevate esigenze di statica del tetto di un patio.

Distaccato o attaccato?

Se la terrazza è a casa, fissare il tetto è molto più semplice. Il vento non può più soffiare da un lato. Una parete stabile della casa è ideale anche per fissare il tetto del patio. Anche se questo è molto allettante, vorremmo sconsigliarlo: un sistema composito di isolamento termico dipende da una superficie stagna e chiusa. Questo con ancore in acciaio da perforare apre un cancello per la penetrazione dell’acqua. Ciò può quindi causare danni da umidità o crescita di muffe all’interno della parete esterna.

Indipendentemente dal fatto che sia autoportante o appoggiata al muro di una casa, consigliamo quindi una costruzione a quattro montanti. Pensata anche come estensione, la copertura del terrazzo diventa una struttura indipendente con statica autosufficiente.

Regola di base per la costruzione di telai di borchie

Quando si costruiscono borchie di qualsiasi tipo, c’è una regola d’oro

“Supporti triangolari – passaggi rettangolari”.

Ciò significa: una struttura a telaio deve essere assicurata in ogni direzione con traverse diagonali. Un rettangolo aperto ha un carico statico molto elevato e prima o poi collasserà. Il rinforzo diagonale non deve necessariamente attraversare l’intera parete laterale. Questo sarebbe anche molto scomodo per entrare nel baldacchino. Tuttavia, dovresti sempre installare dei piccoli puntoni diagonali nel punto di incrocio tra le travi longitudinali, trasversali e verticali. Ciò rende la costruzione permanentemente stabile e resistente.

Tre modi per il tetto del patio

Ci sono tre modi per ottenere una copertura per il patio:

  • Tetto su misura da falegname in loco
  • Prodotto finito acquistato
  • Costruisci la tua copertura per il patio

Un baldacchino installato da un artigiano è l’opzione più costosa. Qui devi fare i conti con un massimo di 3000 euro, a seconda di quanto sono estesi i tuoi desideri. In cambio riceverai un prodotto garantito di successo, staticamente corretto e durevole, che aumenta il valore della tua casa.

Le tettoie già pronte acquistate sono disponibili a partire da circa 500 euro. Le varianti più economiche sono in legno. Tuttavia, la maggior parte della gamma ready-made è costituita da strutture in policarbonato-alluminio. I prezzi sono aperti qui. Per un baldacchino di 6 x 4 metri bisogna fare i conti con circa 3500 euro. Per fare un confronto: un tetto in legno costa circa la metà. In cambio, hai uno sforzo di manutenzione maggiore.

Costruire il tuo tetto del patio è una certa sfida tecnica. Se non hai esperienza con tali costruzioni, dovresti assumere qualcuno che abbia già fatto qualcosa del genere.

Costruisci la tua copertura per il patio

Naturalmente, la prima scelta per un tetto autocostruito è il legno come materiale da costruzione. È il più facile da elaborare, è economico e offre una buona stabilità.

Se hai completa libertà di progettazione per la tua copertura, puoi anche andare in altre strade: sono possibili anche costruzioni con tubi dell’acqua avvitati o tubi in PVC riempiti di cemento. Ma dovresti pensare attentamente a tali esperimenti.

La classica costruzione a telaio in legno è composta da tre elementi:

  • fondazione
  • cornice di legno
  • tetto

fondazione a punti

Come base per la costruzione del telaio in legno sono sufficienti basi a punti semplici. Fondamentalmente è sufficiente un secchio per la pulizia da 10 litri riempito di cemento. Tuttavia, si consiglia di non incastrare le travi verticali di sostegno direttamente nel calcestruzzo. Il commercio offre scarpe fatte di acciaio saldato. Queste scarpe sono posizionate nel cemento con un lato.

La trave di supporto può ora essere posizionata e avvitata sulla parte superiore. Ciò significa che può essere sostituito se si è usurato a causa di marciume, incendio o rottura. Inoltre, la costruzione è molto più semplice: il cemento può semplicemente indurirsi con la scarpa al suo interno. La trave viene quindi inserita e può essere fissata in posizione verticale a tuo piacimento. Non è necessario preoccuparsi che la trave si sposti dal calcestruzzo durante l’indurimento.

Travi angolari dritte

Quando le fondazioni spot sono in posizione, vengono posizionate le travi d’angolo. Con l’aiuto di supporti ausiliari, possono essere portati in una posizione verticale esatta. I supporti ausiliari, sono sufficienti delle semplici stecche, sono fissati da un lato all’estremità superiore con una sola vite. L’utilizzo di una sola vite assicura che il supporto ausiliario possa ruotare nel punto.

Ora l’altra estremità è posizionata diagonalmente sul pavimento. La trave angolare è dotata in modo ottimale di un supporto ausiliario in ogni direzione. Ora può essere allineato con precisione utilizzando una livella. Quando la trave è esattamente diritta, un capocorda viene speronato nel terreno a destra ea sinistra del punto di messa a terra dei supporti ausiliari. Il supporto è avvitato saldamente alla staffa. La trave d’angolo ora è diritta e non può più scivolare mentre la copertura continua a essere eretta.

falda del tetto

Quando si posizionano le traverse è necessario prestare attenzione all’inclinazione del tetto. Un’inclinazione di 5° è l’ideale. Garantisce l’autopulizia del tetto finito. Ciò impedisce la formazione di pozzanghere sul tetto, che possono far marcire la struttura.

Fissare una tavola larga con una sola vite alla sommità del travetto dal cui lato defluisce l’acqua piovana (punto basso). Ora vai alla trave d’angolo opposta dove vuoi che si trovi la parte superiore della pendenza. Posiziona una livella sul tabellone e traccia una linea sul travetto dove vuoi che si trovi la parte superiore del tetto.

Ora devi fare i conti. Ora è necessaria la distanza esatta tra le due travi d’angolo, dal bordo esterno al bordo esterno. Questa distanza forma la base di un triangolo rettangolo. Sai che l’angolo acuto del triangolo dovrebbe essere 5°. La pendenza del tetto forma l’ipotenusa del triangolo. Quindi hai l’adiacente (distanza tra le barre d’angolo verticali) l’angolo (5°) e sai che è un triangolo rettangolo. Con l’aiuto della tangente è ora possibile calcolare la sopraelevazione del lato del tetto. La tangente è:

Lato opposto / lato adiacente = tan 5°

L’ancateta è noto. Ora devi solo usare la regola del tre per cambiare la formula in: tan 5° x lato adiacente = lato opposto

Il risultato è ora la lunghezza che devi contare sulla linea orizzontale sulla barra.

Esempio:

La distanza tra le travi angolari è di 5 metri. Prendi una calcolatrice scientifica (o il tuo smartphone con l’apposita app) e digita:

Quindi 5° x 500 = 43

Questo è il risultato in centimetri. La trave d’angolo sul lato del gavone del tetto deve essere più alta della trave inferiore di questa quantità. Questo ti darà l’inclinazione del tetto di 5° desiderata.

Pertanto, accorciare le travi angolari di 43 cm, che si trovano sul lato inferiore della copertura del patio.

Le travi d’angolo vengono quindi collegate alle travi di colmo. Le travi di colmo vengono posizionate sopra le travi angolari e avvitate con l’aiuto di cinghie. Attenzione: i supporti ausiliari devono ancora rimanere in posizione! La costruzione ottiene la sua stabilità solo quando sono installati i suddetti montanti diagonali!

Le quattro travi angolari stanno e sono collegate alle traverse. Ora il tetto ha bisogno di listelli. A tale scopo, viene installata una fila di lamelle lungo la direzione del flusso della pioggia. La distanza tra le stecche dipende dal materiale di decking che si desidera utilizzare.

Vorremmo sconsigliare tegole pesanti. Questo è troppo costoso e richiede tempo per un progetto del genere. Tuttavia, anche la lamiera non è l’ideale, poiché quando piove suona molto forte. Consigliamo le lastre a doppia parete in policarbonato. Sono traslucidi, resistenti, leggeri e facili da lavorare. Sono anche resistenti alle intemperie e dureranno per molti anni.

Se colleghi il tetto del patio al muro di una casa, ora devi sigillare la transizione. In caso contrario, si formerà uno spazio vuoto tra il tetto del patio e la facciata, in cui si raccolgono sporco e acqua. Per fare ciò, allega un foglio piegato che copra lo spazio vuoto. La lamiera piegata dovrebbe essere di ca. 20 cm di larghezza su entrambi i lati. Sul lato della facciata, devi ancora sigillare generosamente la lamiera con silicone. In questo modo hai evitato in modo permanente il rischio di riflusso e un angolo di sporco costante.

Non dimenticare la protezione del legno

Dopo aver completato il tetto del patio, devi ancora proteggere il legno dalle intemperie e dai parassiti. Si consiglia di utilizzare cera o oli organici qui. Questo dà un profumo gradevole e naturale ed è ecologicamente innocuo.

celle solari

Un tetto per terrazze è l’ideale per la copertura con pannelli solari. I moduli sono ora molto economici e facili da installare. Ad esempio, è possibile fornire gratuitamente l’elettricità a un frigorifero o a una pompa per laghetto. Anche la combinazione con una piccola batteria e un’illuminazione d’atmosfera per il vostro tetto del patio è un’opzione.