Lay WPC Decking/Decking | Creare Una Terrazza In Giardino

Lay WPC Decking/Decking | Creare Una Terrazza In Giardino

Il decking in WPC è un’ottima alternativa per creare spazi esterni intorno alla casa. Sono economici e molto facili da installare. A differenza delle terrazze piastrellate o pavimentate, il decking in WPC è estremamente poco impegnativo. Ciò vale sia per la preparazione che per la lavorazione dei materiali. Inoltre, sono molto resistenti e piacevoli da calpestare. Ciò rende la piastrella WPC il prodotto ideale per il fai-da-te attento al prezzo.

Cos’è il WPC?

Veloce, pratica e facile: posa i listoni in WPC

WPC significa  “Wood Plastic Composite”  e significa che sono costituiti da un  materiale misto  (composto) di polvere di legno e particelle di plastica. Il polietilene  (PE) è utilizzato principalmente come plastica. Questi non solo producono buone proprietà del materiale.

Inoltre possono essere utilizzati molto bene anche termicamente:

Il polietilene si scompone in anidride carbonica e vapore acqueo quando brucia. Ciò rende le doghe in WPC con plastica PE  ecologicamente innocue  . Chiunque abbia delle riserve sull’installazione di pavimenti in plastica per motivi ambientali può semplicemente chiedere al rivenditore un  pavimento in PE-WPC  . Un’altra plastica utilizzata è  il PVC  , che è cloruro di polivinile. Questo è molto più difficile quando si tratta di smaltimento. Oltre alle plance WPC, ci sono anche le  plance BPC . Invece del legno, questi hanno trucioli di bambù e segatura come riempitivo.

Vantaggi e svantaggi

I listoni in WPC sono l’  alternativa più economica  ai listoni in legno massello. Tuttavia, i listoni in legno massello presentano numerosi svantaggi, per cui il loro utilizzo deve essere attentamente considerato: il legno si deforma, si scheggia, assorbe acqua, marcisce e il colore cola. Le doghe in WPC possono compensare parzialmente questi svantaggi. Tuttavia, non sono del tutto innocui.

Puoi sempre controllare il nostro sito Web per ulteriori contenuti: blog

I vantaggi delle schede WPC:

  • qualità costante in diametro, spessore della parete, colore
  • proprietà del prodotto coerenti
  • facile elaborazione
  • molto durevole e resistente agli agenti atmosferici
  • adatto a piedi nudi
  • poco costoso
  • ampia scelta di colori
  • facile da mantenere
  • richiesta solo una minima sottostruttura
  • facile da montare
  • da smontare senza lasciare residui
  • adatto per l’installazione di componenti elettrici

Gli svantaggi delle tavole WPC:

  • Prodotto contenente plastica – adatto solo in via condizionale per clienti attenti all’ambiente
  • qualità del prodotto fortemente fluttuante presso i produttori
  • capacità di carico limitata

Posa WPC – istruzioni

Allestire una terrazza con il decking in WPC – passo dopo passo

Il particolare vantaggio delle doghe in WPC è che sono estremamente  facili  da posare. Possono essere posati praticamente direttamente sul prato. Semplici lastre di pavimentazione in cemento sono sufficienti come base per una terrazza in giardino. Le vecchie lastre di cemento lavato con una  lunghezza del bordo  di  30 cm  sono perfette per questo. Offrono un’ampia superficie di appoggio, resistenza agli agenti atmosferici e i piedi della sottostruttura non possono scivolare via. Idealmente, tuttavia, almeno il  tappeto erboso viene  rimosso. Ciò impedisce all’erba e alle erbacce di crescere attraverso il terrazzo.

Per prima cosa devi creare il  terrazzo  . Puoi progettare il terrazzo in giardino o sul muro di una casa, i pannelli in WPC sono adatti a qualsiasi tipo di installazione. Preferisci una terrazza con bordi dritti. La posa del  decking  è particolarmente facile. Sono possibili contorni curvi, ma molto costosi da produrre.

fondare

Posare le assi del pavimento in WPC sulla sottostruttura fornita dal produttore. Questa  sottostruttura  è costituita da una trave e piedini regolabili. Qui è importante conoscere le distanze e rispettarle prima dell’installazione.

Per installare il decking sono necessari:

  • le traverse sono posate ad una distanza di 30 cm
  • i piedini possono essere regolati ad una distanza di 50 cm
  • le traverse sono installate con un sormonto di ca. 30 cm

Ciò si traduce nel modello di lastre di pavimentazione che è necessario installare per  la posa  del decking. Misura esattamente le piastre di fondazione, meno lavoro di correzione hai in seguito.

Installa la sottostruttura

Quando si posano le tavole in WPC, è importante  prestare attenzione alla  pendenza  . Le assi del pavimento devono avere una pendenza di ca. 2° in  direzione longitudinale. In direzione trasversale, invece, devono giacere dritti. Senza una pendenza, sulla terrazza si formano delle pozzanghere. Lo sporco si raccoglie lì o in inverno si formano superfici scivolose di ghiaccio nero. Se la pendenza viene posata in  direzione trasversale  , lo sporco si accumula costantemente nelle scanalature e non può defluire. I solchi si riempiono rapidamente, quindi si forma una crescita di muschi e licheni.

Tuttavia, se la  pendenza  è   impostata correttamente durante la posa del terrazzo, l’acqua piovana defluisce in modo rapido e pulito lungo le scanalature e porta con sé tutte le particelle di sporco. Una corretta pendenza garantisce l’  autopulizia  del terrazzo. Naturalmente, il pendio è sempre condotto lontano dal muro della casa. Se viene commesso un errore nella disposizione della terrazza, il soggiorno si riempie d’acqua ogni volta che piove.

La pendenza viene regolata utilizzando i  piedini girevoli  della sottostruttura. Per fare ciò, avvitare prima tutti i piedini girevoli alla minima distanza. Quindi svitare completamente il piedino più vicino al muro della casa o regolarlo in modo che il bordo superiore della tavola del pavimento si colleghi alla cornice della finestra. Ora vai all’altra estremità della trave inferiore e gira anche il  piedino girevole  .

Una pendenza di 2° significa:

Per ogni metro di lunghezza, la trave deve perdere  2 cm di altezza. Con una trave di lunghezza standard di 2,50 metri, si ottiene un dislivello di  5 cm  su tutta la lunghezza. Per fare ciò, posiziona una seconda trave della stessa lunghezza sulla trave di base e su questa, a sua volta, posiziona una livella il più lunga  possibile  . Ora alza la barra superiore finché la livella non mostra “Dritto”.

Ora misura  la distanza tra i raggi. Regolare il piedino girevole che viene rimosso dal muro della casa fino a raggiungere la pendenza corretta. Quindi svitare tutti gli altri  piedini girevoli  fino ad appoggiarli appena sulle lastre di pavimentazione. Fai lo stesso per tutte le altre barre. Misurare anche in direzione trasversale per evitare di installare un bilanciere.

La  sottostruttura  deve essere posata in modo tale da non sporgere in nessun punto oltre la trave di legno. I listoni in WPC non sono molto rigidi e  si rompono facilmente  .

Posare le assi del pavimento

Una volta completata la sottostruttura, si può iniziare  la posa dei listoni in WPC  . Per fare questo, inizia dall’esterno, cioè il punto più lontano dal muro della casa. I  listoni  sono fissati alla sottostruttura con clip e viti.

SUGGERIMENTO: non avvitare mai direttamente nel legno della sottostruttura, ma preforare ogni collegamento a vite. Lavora con due avvitatori a batteria, risparmiandoti il ​​fastidio di passare dalla punta al trapano e viceversa.

Quando  si posano le assi del terrazzo  , lavorare “da un capo all’altro” fino a raggiungere il muro della casa o la fine dell’area del terrazzo desiderata. Posare le ultime tavole WPC. La posa delle ultime doghe in WPC è solo un po’ complicata a prima vista.

Fondamentalmente, è molto semplice:

1° passo:  NON avvitare la penultima scheda, basta appoggiarla. Lascia che la tavola sporga ai lati.

Passaggio 2:  in primo luogo, tagliare un’asse terminale della giusta larghezza con una sega circolare. Una sega circolare da banco è l’ideale per un muro di casa dritto, in quanto garantisce un taglio dritto. Nel caso di una finitura curva, disegnare prima il percorso del contorno sulla tavola di finitura utilizzando un blocco e una matita. Poi ho visto la tavola a misura con un seghetto alternativo.

3° passaggio:  posare la tavola di finitura accanto alla penultima tavola

4a fase:  Spingere ora i pattini a vite nella scanalatura, nel numero corretto per le travi della sottostruttura.

5° passo:  posare la penultima tavola e la tavola terminale completamente sulla sottostruttura.

6a fase:  utilizzare il trapano per spostare i pattini a vite lungo la scanalatura fino a quando non si trovano esattamente sopra le travi della sottostruttura.

7a fase:  Fissare i pattini a vite alla sottostruttura mediante foratura e avvitamento

8° passo:  Fissare anche il listone terminale sull’altro lato alla sottostruttura. Come con la prima tavola, devi perforare la tavola. Il commercio offre tappi di plastica in colori abbinati in modo che le teste delle viti siano ben nascoste.

Bella terrazza in giardino con pannelli in WPC:

Come puoi vedere, le doghe in WPC non sono solo  pratiche  , resistenti e sicure. Anche la loro  installazione  è particolarmente  semplice  . Ci auguriamo che possiate godervi la vostra nuova terrazza in giardino realizzata in WPC.