Panoramica Dei Tipi Di Scale: Le Forme Delle Scale Più Comuni

Panoramica Dei Tipi Di Scale: Le Forme Delle Scale Più Comuni

Come si passa da un piano all’altro? La scala è ancora l’elemento edilizio più idoneo per il collegamento di due piani o per il collegamento di seminterrato e sottotetto. I requisiti fondamentali per la scala sono la massima utilità con il minimo utilizzo dello spazio sul pavimento. Sebbene le scale a chiocciola salvaspazio siano sufficienti per le persone, possono essere molto poco pratiche per il trasporto di mobili. Per trovare la scala giusta per ogni scopo, la storia dell’edilizia ha quindi prodotto numerose soluzioni.

Una scala collega due piani di un edificio. Per passare da un livello di edificio all’altro senza ausili tecnici, le scale sono da millenni l’elemento strutturale collaudato. Le scale hanno sempre avuto un conflitto di gol, anche se sono ottime per questo scopo, ma d’altra parte occupano anche molto spazio. Più una scala è compatta, più limitata diventa la sua utilità. Questa zona di tensione ha portato a numerosi tipi e forme di scale tra cui un cliente può scegliere oggi. I tipi più comuni e le caratteristiche di progettazione delle scale sono presentati qui.

Differenza tra forma e specie

La forma e lo stile di una scala non sono gli stessi. Dalla forma e dalla tipologia di una scala si possono infatti realizzare numerose combinazioni. Un’altra caratteristica distintiva tra le scale è il loro materiale. Questo è essenzialmente limitato all’acciaio, alla pietra artificiale/naturale o al legno, ma non devono essere considerati ulteriormente in questo elenco.

forme delle scale

La forma di una scala si riferisce alla sua vista dall’alto. È in gran parte responsabile del valore di utilità pratica e del consumo di spazio della scala. Ci sono cinque forme di base tra cui scegliere le scale, che a loro volta possono essere combinate e variate. Le forme base delle scale sono:

  • Scale dritte
  • scale a piattaforma
  • scale a chiocciola
  • scale a chiocciola
  • scale poligonali

Scale dritte

Le scale dritte sono la costruzione di scale più semplice. Sono costituiti da una rampa di scale rettilinea e regolare in cui i piani sono collegati tra loro senza interruzioni e senza diramazioni. Le scale in particolare occupano molto spazio. Possono essere costruiti in qualsiasi larghezza, il che rende particolarmente facile il trasporto di carichi ingombranti.

Una variante salvaspazio delle scale dritte sono le scale salvaspazio. In questo caso, i passaggi si intrecciano. Questo specifica quale piede deve essere usato per salire le scale per primo. Sono ottime scale pieghevoli per mansarda, ma non sono consigliate per un uso regolare a causa del rischio di caduta.

scale a piattaforma

Le scale di piano sono costituite da almeno due singoli segmenti di scale rettilinee collegati tra loro da pianerottoli. Ad ogni pianerottolo è possibile cambiare la direzione delle scale. È normale un cambiamento permanente di 90°. Se si effettua un solo cambio di direzione sulle scale, si parla di scala a chiocciola 1/4.

Se sono installati due angoli, uno parla di una scala a mezzo giro o di una scala a U. Questa è la forma standard delle scale nei condomini. Consentono di far cadere i carichi durante lo spostamento. Ciò rende molto sicuro il trasporto di mobili o attrezzature ingombranti. Le scale della piattaforma offrono la massima utilità. Inoltre, possono essere prodotti in modo particolarmente rapido ed economico utilizzando componenti uniformi.

scale a chiocciola

Le scale a chiocciola consentono di costruire curve nella rampa di scale. Offrono un modo salvaspazio ed elegante per cambiare la direzione delle scale quando si cambia piano. La loro costruzione è molto complessa, ma può essere adattata individualmente alle esigenze dell’edificio. Sono comuni curve di 90 – 180°. Le scale a chiocciola possono anche essere combinate con le piattaforme.

scale a chiocciola

Le scale a chiocciola sono forme di scale circolari. Sono particolarmente salvaspazio. Tuttavia, la loro larghezza è sempre limitata dal design. Difficilmente sono adatti per il trasporto di carichi ingombranti. Le scale a chiocciola vengono utilizzate per salire su torri o come scale di emergenza per le persone. Sono spesso utilizzati anche all’interno di appartamenti a più piani. Tuttavia, quando vengono utilizzati, dovrebbe esserci comunque un secondo accesso al piano superiore. Le scale a chiocciola nelle case unifamiliari sono adatte come connettore aggiuntivo e conveniente grazie al minimo ingombro. Tuttavia, possono essere utilizzati solo in misura molto limitata come connettori a tutti gli effetti per pavimenti.

scale poligonali

Nel caso di scale poligonali, la curva non è creata da raggi, ma da rami obliqui. Sono adatti per scale con un occhio pronunciato. L’occhio di una scala a chiocciola è il suo spazio aperto centrale. In passato, le scale poligonali si trovavano spesso negli hotel perché un ascensore aperto poteva essere facilmente sistemato al centro. Oggi le scale poligonali hanno perso parte della loro importanza.

tipi di scale

Le scale si differenziano nel loro tipo per la loro costruzione statica. Come nella forma, anche le scale sono nel loro genere in conflitto di obiettivi: la massima capacità di carico statico possibile deve essere combinata con il minor consumo possibile di materiale. Una scala è un luogo costantemente dinamico che viene utilizzato solo brevemente e temporaneamente. Oltre all’uso dello spazio, le scale dovrebbero quindi essere anche visivamente estetiche e il più possibile non dominanti in un concetto di edificio. Questo porta a numerose variazioni nella costruzione statica.

elementi della scala

Una scala è composta da gradini che devono essere collegati a terra. A tale scopo è possibile utilizzare la parete più vicina, una sottostruttura separata, traverse stabili o anche solo le alzate. Anche le alzate possono essere sostituite con catenacci sottili, creando una scala particolarmente delicata e ariosa. Tuttavia, più una scala è costruita in filigrana e leggera, meno è resistente. La resilienza può essere compensata in una certa misura dalla scelta di materiali di alta qualità. Tuttavia, questo è possibile solo in misura limitata ed è sempre una questione di costi. Le scale elaborate, filigranate e di struttura leggera sono quindi destinate principalmente all’uso interno, dove una scala dovrebbe anche avere una funzione visiva speciale.

  • fare un passo
  • riser
  • guancia
  • sottostruttura
  • costruzione sospesa
  • parapetto
  • corrimano

Il  gradino  è l’elemento centrale della funzione scala. Deve essere sufficientemente ampio e stabile per ospitare in sicurezza persone e carichi.

Il  riser  collega i gradini insieme. Ha funzioni statiche e ottiche. È anche importante per la sicurezza impedendo che gambe e piedi scivolino.

Le  traverse  di una scala sono gli elementi laterali tra i quali sono fissati i gradini. Possono essere forniti in loco o realizzati appositamente per le scale. Nel caso di scale incernierate su un lato, il muro forma un cosciale delle scale.

Come sottostruttura  possono essere utilizzati elementi di supporto verticali o strutture profilate che corrono longitudinalmente sotto le scale  . Con i profili Q o R (profili a sezione quadrata o rettangolare) si possono realizzare scale autoportanti ad alta resistenza e molto pesanti. Tuttavia, la produzione di queste sottostrutture è molto complessa a causa della costruzione a pezzi e saldata.

Nel caso di  costruzioni sospese  , i carichi di sostegno dei gradini vengono assorbiti da funi o tiranti fissati al soffitto, al parapetto o al corrimano. Le costruzioni sospese sono rare e di difficile realizzazione a causa delle vibrazioni dei gradini. Tuttavia, sono utili in alcuni casi per la loro sicurezza contro la caduta laterale.

Il  parapetto  offre un supporto laterale chiuso, che ha lo scopo di prevenire una caduta laterale dalle scale. I grandi pannelli di vetro sono spesso usati per le balaustre all’interno. Questi offrono la massima protezione con la massima trasparenza. La balaustra può essere solida o molto filigranata con costruzioni in acciaio o legno.

Lo scopo principale del  corrimano  è quello di potersi trattenere mentre si salgono le scale. In alcuni casi, ad esempio nel caso di scale sospese, il corrimano può avere anche compiti statici.

A seconda del materiale e della costruzione della scala, i singoli elementi possono svolgere un ruolo più o meno importante nella statica di una scala. Diversi elementi dell’attaccamento sono spesso combinati tra loro. Ciò si traduce in diverse forme base di scale, che di solito sono implementate come forme miste.

Scale a sbalzo

Le scale a sbalzo si ritrovano sia nella costruzione particolarmente solida che in quella particolarmente filigranata. Le normali scale in cemento armato, ad esempio, sono costruite principalmente come scale a sbalzo. Sono fusi come un blocco monolitico posizionato in punti definiti sulla struttura dell’edificio. Le scale a sbalzo non richiedono una sospensione o una sottostruttura aggiuntiva. Le scale a sbalzo possono essere trovate all’interno come scale di lavoro piegate. Queste sono soluzioni otticamente molto accattivanti, ma non molto resistenti.

scale a cosciali

Nel caso più semplice si tratta di pareti già esistenti dell’edificio. Questa soluzione si trova spesso negli ingressi o nelle scale del seminterrato. Il cosciale può anche essere un elemento costruttivo della scala stessa. Le scale in acciaio sono spesso progettate come scale a cosciali perché sono particolarmente facili da realizzare. All’interno, le scale a cosciali sono spesso realizzate in legno. Una variante delle scale a cosciali in legno a volte possenti sono le scale a cosciali piatte. La guancia è costituita da vetroresina ad alta resistenza. Ciò consente una guancia particolarmente sottile.

scale a bullone

Nel caso di scale imbullonate, le alzate vengono sostituite da tasselli di collegamento. Sono staticamente molto complessi da implementare e possono essere prodotti solo con un pensile o una sottostruttura. Ma offrono effetti ottici interessanti. Tuttavia, il riser mancante è sempre un aumentato rischio di incidenti. Questo tipo di scale si divide in scale a bullone e scale a bullone portanti. Nel caso di scale portanti con bulloni, i catenacci hanno funzioni statiche aggiuntive.

scale a sbalzo

Con le scale a sbalzo, i gradini sono fissati a una parete solo su un lato. Si “collano” e si appendono liberamente nell’aria dall’altra parte. Le scale a sbalzo appaiono tecnicamente molto semplici, ma sono molto difficili da realizzare. Il gradino della scala sospeso su un lato del muro crea un momento di leva che può essere dissipato in modo permanente e sicuro solo con grande sforzo. Ciò è in parte ottenuto da passi massicci, che a loro volta generano un elevato momento di leva grazie al proprio peso.

In ogni caso, le scale a sbalzo necessitano di un muro ad alta resistenza a cui sono fissate. Anche la muratura in mattoni non può essere sufficiente per questo. La parete ideale per scale a sbalzo è quindi costituita da cemento armato con uno spessore della parete di almeno 24 cm. Le scale a sbalzo sono molto eleganti. Tuttavia, a causa della mancanza di supporto laterale e del design aperto senza alzate, sono anche molto pericolosi. Il loro utilizzo va quindi valutato attentamente. Se una scala a sbalzo deve essere completata con una ringhiera per motivi di sicurezza, è anche molto facile trovare strutture visivamente simili ma significativamente più stabili per la scala.

combinazioni

Questi tipi base di scale sono spesso combinati nella pratica. Le scale sono fissate a una parete su un lato grazie alla pianificazione spaziale economica. Ciò significa che la scala a sbalzo fa parte della costruzione di molte forme di scale. Questo può ora essere alleggerito staticamente da una sottostruttura con le proprietà statiche di una scala a sbalzo. Le proprietà autoportanti possono essere fornite anche da uno stabile corrimano o parapetto, a cui sono fissati i gradini. Le opzioni di combinazione sono così diverse che è possibile trovare la giusta struttura della scala per ogni applicazione.

Quali scale prendere?

La scelta delle scale va soppesata nel triangolo tra i parametri di aspetto, statica e funzione. Un aspetto leggero e arioso con elevati standard estetici e un ulteriore desiderio di resilienza statica si traduce sempre nella scelta di costruzioni particolarmente complesse e materiali di alta qualità. Vale quindi la pena progettare una scala con molta attenzione. Con una certa disponibilità a scendere a compromessi durante la regolazione dei parametri, il budget può essere notevolmente allentato.

Con tutti i desideri per l’ottica, tuttavia, non bisogna trascurare la sicurezza. Il supporto laterale fornito da un robusto corrimano, la protezione contro lo scivolamento laterale o tra i gradini o un parapetto di protezione possono massimizzare la sicurezza delle scale. Ti abitui all’ottica in tempi relativamente brevi. È positivo se la sicurezza non viene trascurata.

Suggerimenti per i lettori veloci

  • Pianifica solo le scale a chiocciola come scale aggiuntive
  • Le scale a sbalzo sono staticamente molto complesse
  • scale dritte possono essere fatte in modo rapido, sicuro e semplice
  • Le balaustre in vetro offrono la massima sicurezza con la migliore ottica