Posa Di Una Terrazza In Legno Su Lastre Di Cemento Aggregato A Vista: Ecco Come Funziona

Posa Di Una Terrazza In Legno Su Lastre Di Cemento Aggregato A Vista: Ecco Come Funziona

Anche la posa di una terrazza in legno su calcestruzzo aggregato a vista è facilmente possibile per i non addetti ai lavori, purché si conosca la procedura corretta. Le nostre istruzioni e suggerimenti ti aiuteranno.

preparazione

La preparazione per la posa delle travi del terrazzo si compone di quattro passaggi. Si riferisce a:

1. Smontare

Se ci sono già travi o lastre sul calcestruzzo, devono prima essere rimosse. Così come vecchie travi e fissaggi.

2. Pulizia

Il calcestruzzo aggregato esposto deve essere pulito accuratamente. Per prima cosa si può usare una scopa per rimuovere lo sporco grossolano e secco. Una pulizia più accurata può quindi essere effettuata con un’idropulitrice come una Kärcher.

3. Riparare i danni

Una volta che il calcestruzzo si è asciugato, dovrebbe essere controllato attentamente. Se sono presenti crepe o buchi, i pezzi di cemento sciolti e le impurità devono essere rimossi e riparati. Il filler per riparazioni di solito è sufficiente per questo. Tuttavia, crepe o buchi devono essere abbastanza grandi da poter essere riempiti con essi. Se necessario, devono essere allargati o ingranditi per questo. Anche in questo caso, devono essere nuovamente puliti a fondo in modo che lo stucco possa legarsi in modo affidabile al calcestruzzo indurito.

4. Controlla la pendenza

Affinché l’acqua piovana possa defluire bene, il terrazzo deve essere leggermente inclinato lontano dalla casa. È sufficiente una pendenza del due percento. Per una lunghezza di un metro ciò significa una differenza di soli due centimetri. Tuttavia, questa leggera differenza garantisce un drenaggio sicuro dell’acqua.

5. Misurare la terrazza e calcolare i requisiti di materiale

Prima che le travi e le assi di legno possano essere installate sul calcestruzzo aggregato a vista, è necessario conoscere i requisiti del materiale.

Puoi controllare più contenuti nella nostra categoria “interni”

Calcolare i requisiti di materiale – esempi

Per non dover spendere una somma di denaro inutilmente grande o fare ulteriori sforzi per procurarsi il materiale, i requisiti di materiale per la terrazza in legno dovrebbero essere misurati e calcolati nel modo più preciso possibile. Tutto ciò che serve è la lunghezza e la larghezza, il che significa che l’area può essere calcolata in metri quadrati.

Per una terrazza lunga cinque metri e larga quattro, il calcolo è il seguente:

4 mx 5 m = 20 metri quadrati

Poiché tagliare le assi può portare a una perdita, è necessario pianificare un ulteriore dieci percento per loro.

20 mq: 10 = 2 mq
20 mq + 2 mq = 22 mq

Il fabbisogno totale di materiale per le tavole è quindi di 22 metri quadrati. Il calcolo per le travi di supporto è altrettanto semplice. La lunghezza richiesta corrisponde alla lunghezza del terrazzo. Il numero necessario dipende dalla larghezza. Di norma è sufficiente una trave ogni 50 centimetri. Ne risulta il calcolo:

4 m: 0,5 m = 8 travi di sostegno 8 travi di
sostegno x 4 m = 32 metri lineari (metri lineari)

Inoltre, per i bar deve essere previsto uno spreco del cinque percento. A 32 metri lineari, il calcolo è il seguente:

32 metri lineari: 20 = 1,6 metri
lineari 32 metri lineari + 1,6 metri lineari = 33,6 metri lineari

Assemblare le travi di supporto – istruzioni

Quando i preparativi sono stati completati e la quantità di materiale richiesta è disponibile, può iniziare il montaggio. Per fare ciò, le travi della trave vengono prima allineate parallelamente alla casa a una distanza di 50 centimetri l’una dall’altra. Oltre alle barre stesse, hai bisogno di:

  • Avvitatore a batteria
  • trapano
  • Livello di spirito
  • matita
  • Regolo pieghevole
  • Fiocchi di legno
  • martello
  • Perni
  • Viti
  •  due mattoni

Se sono disponibili anche questi utensili necessari, procedere come segue:

  1. La prima trave di sostegno viene quindi posizionata esattamente sulla parete della casa. Una livella viene utilizzata per verificare se la barra è diritta. In caso contrario, è possibile spingere sotto dei pezzi di legno per allinearlo orizzontalmente.
  2. Usa un metro pieghevole per segnare le croci per i fori al centro della barra, a 20 centimetri dai bordi esterni. Anche i segni dovrebbero essere posizionati in mezzo. Le distanze regolari tra 50 e 80 centimetri sono l’ideale.
  3. La barra è posizionata su un mattone a ciascuna estremità e le marcature sono completamente forate.
  4. La trave di supporto è nuovamente allineata esattamente con il muro della casa. Ora i fori preforati vengono utilizzati come modello per praticare fori attraverso di essi nel calcestruzzo aggregato esposto.
  5. La barra viene rimossa di nuovo in modo che i tasselli possano essere inseriti nei fori. Ogni tassello è leggermente martellato nel terreno con un martello.
  6. Dopo aver allineato e verificato l’ultima volta con la livella, la prima trave di supporto è ora fissata con viti.
  7. A una distanza di 50 centimetri, tutte le altre travi sono ora installate allo stesso modo.

Suggerimento: per  non dover misurare ogni volta le distanze tra le travi di supporto con un metro pieghevole, è possibile segare due lamelle alla lunghezza dei rispettivi spazi desiderati. Questi sono posizionati tra le barre e fungono da distanziatori e orientamento.

Assemblaggio delle assi del pavimento

Non appena le travi di supporto sono fissate sul calcestruzzo aggregato a vista, è possibile installare il decking. La procedura è la seguente:

  1. Aspetto:  Se la lunghezza delle tavole non è sufficiente per la lunghezza della terrazza in legno, le tavole di legno devono essere prima posizionate liberamente sulla struttura a travi. Qui puoi determinare rapidamente quale distribuzione e quali tagli si traducono in uno schema attraente.
  2. Misura, segna, sega: una  volta stabilito lo schema di posa, le rispettive lunghezze vengono misurate e contrassegnate. I segni su ciascuna barra vengono quindi collegati tra loro per tracciare una linea di taglio. La trave viene segata lungo questa linea. Dal momento che solo una piccola percentuale è stata presa in considerazione per i rifiuti, in modo che i costi rimangano il più bassi possibile, dovresti misurare e lavorare in modo molto preciso.
  3. La prima tavola viene allineata sul bordo e verificata la pendenza desiderata con una livella. In caso contrario, è possibile inserire delle lastre di legno tra la tavola e la trave per creare la pendenza.
  4. Per ogni trave di supporto vengono impostate due viti e avvitate con il cacciavite a batteria. Se il legno è molto duro, dovresti prima praticare un foro pilota per ogni foro con il trapano. Per garantire un’immagine complessiva armoniosa, si consiglia di contrassegnare preventivamente i fori.
  5. Prima la scheda viene fissata con due viti a ciascuna estremità, quindi viene avvitata anche a tutte le altre travi. La procedura viene ripetuta per ciascuna scheda.
    Per mantenere le stesse distanze tra tutti i listoni per terrazze, si consiglia di utilizzare un pezzo di legno. Uno spessore di cinque millimetri è di solito sufficiente come giunto di dilatazione, ma è ancora relativamente poco appariscente. 

Suggerimento:  sia i travetti che le tavole dovrebbero essere installati con almeno un aiutante. Altrimenti, il lavoro non solo richiederà molto più tempo, ma gli errori si verificheranno anche più rapidamente. Questo perché le travi e le assi possono scorrere con relativa facilità se non vengono trattenute e allineate ad entrambe le estremità contemporaneamente. Ciò è particolarmente vero durante la foratura e l’avvitamento.