Primerizzare Correttamente Il Cartongesso Prima Di Dipingere – Istruzioni Fai-Da-Te

Primerizzare Correttamente Il Cartongesso Prima Di Dipingere – Istruzioni Fai-Da-Te

Il cartongesso è oggi uno dei materiali più importanti nelle costruzioni a secco e viene utilizzato principalmente nell’area della divisione degli ambienti e delle nuove costruzioni di spazi abitativi. Prima di poter dipingere il cartongesso o coprirlo con carta da parati, dovresti prestare attenzione al primer e trattare la superficie di conseguenza. Qui il lettore apprende suggerimenti e misure utili su come la costruzione a secco funge da substrato ottimale per carta da parati e pittura e quale preparazione garantisce la precisione nel trattamento della superficie.

Il primer assicura che la vernice aderisca in modo uniforme e permanente alle pareti in gesso. È indispensabile applicare un primer sul cartongesso prima di verniciarlo per evitare che la vernice o l’intonaco applicato si asciughino in modo non uniforme o addirittura si sgretolino quando l’umidità si assorbe nel cartongesso. Non c’è solo un modo per adescare, in modo che il fai-da-te possa fare in modo che le basi per un’ulteriore lavorazione del muro dipendano dalle sue opzioni personali e dalla successiva lavorazione della superficie. Il cartongesso è molto assorbente ed è uno dei materiali particolarmente sensibile alle influenze esterne. Ciò influisce sulla finitura della superficie e, se non primerizzata, può contribuire a far macchiare la vernice, diventare friabile o irregolare e non avere una tenuta ottimale. Primo sì, ma come? Qui il fai-da-te apprende importanti informazioni sull’adescamento e sui compiti preparatori necessari per le pareti nella costruzione a secco.

Vantaggi della preparazione mediante adescamento:

  • La superficie ha un assorbimento limitato e assorbe in modo uniforme la vernice, l’intonaco o la pasta per carta da parati.
  • La vernice non si asciuga troppo rapidamente, il che significa che il risultato durante la verniciatura è più intenso e senza macchie.
  • Hai bisogno di molto meno materiale e risparmi inutili costi aggiuntivi attraverso la preparazione.
  • Le fughe tra i pannelli a parete in Rigips sono uniformate in termini di assorbimento e non sono più visibili dopo la verniciatura. Ciò significa che non ci sono transizioni visibili tra i pannelli di cartongesso e quindi nessuna differenza di colore sulla parete.
  • Se una parete è composta da cartongesso e muratura, le diverse proprietà del materiale vengono compensate con l’applicazione di primer e il risultato finale non fornisce alcuna informazione su dove si trovi cemento, mattoni o cartongesso sotto la pittura murale.

Tre varianti per un primer

Vari modi portano all’obiettivo nella costruzione a secco e danno l’opportunità di scegliere tra diverse misure durante l’adescamento. Il primer può essere applicato con un primer speciale o una pittura murale diluita. L’uso del primer profondo bilancia al meglio la sensibilità alle influenze esterne ed è una delle misure nella costruzione a secco che viene utilizzata più frequentemente per la sua semplicità e l’effetto efficace.

Poiché ci sono diverse basi profonde, quando si effettua la scelta è necessario concentrarsi in modo specifico sul trattamento successivo della parete e scegliere una versione che si armonizzi con il colore della parete o la pasta per carta da parati e ne favorisca l’adesione. Il primer con pittura murale diluita è particolarmente consigliato se la parete viene poi tinteggiata e non tappezzata. I costi sono inferiori rispetto a Tiefengrund e hai bisogno di meno tempo di lavoro per l’applicazione. Questo metodo funziona molto bene con il cartongesso, poiché la diluizione significa che c’è sufficiente umidità nella pittura murale e il cartongesso non può assorbire completamente il primer. In alternativa, puoi anche fare riferimento ai vantaggi della vernice per cartongesso e usarla per il primer.

Quello di cui hai bisogno:

  • terreno profondo
  • o pittura murale diluita
  • o vernice per cartongesso
  • un rullo di vernice
  • un secchio
  • un utensile o un bastoncino di legno per mescolare
  • uno scolapasta dalle forniture di pittura

La pittura murale  per l’adescamento è l’opzione più economica e che fa risparmiare tempo. Tuttavia, il risultato è adatto solo per cartongesso puro e non per compensare differenze di materiale. Il terreno profondo è relativamente costoso e richiede un passaggio aggiuntivo da includere nella finitura del muro. Di conseguenza, paghi di più per l’adescamento e devi fare i conti con più tempo prima che il muro sia finito. La vernice per cartongesso, appositamente progettata per la preparazione del cartongesso per la successiva lavorazione, è l’ideale. Primer e vernice vengono applicati in un solo passaggio e si risparmia tempo, ma è necessario accettare un esborso finanziario maggiore.

Quale fondotinta scegliere?

La decisione di utilizzare un particolare primer dipende dal trattamento della parete pianificato e dal budget disponibile.

Coloro che vogliono principalmente risparmiare tempo sono invitati a utilizzare la variante tre, la vernice per cartongesso. Anche se la vernice e il primer vengono eseguiti in un unico passaggio, devi comunque spendere più soldi per la lavorazione del cartongesso.

Il pre-rivestimento con vernice, ben diluita con il 10-20% di acqua e applicata prima della maschiatura vera e propria, è più dispendioso in termini di tempo ma più economico. Questo metodo è adatto solo se la parete è realizzata interamente in cartongesso e presenta piccole fughe. Se si vogliono realizzare giunti allargati o materiali diversi sulla parete in modo uniforme, il trattamento con pittura murale diluita non è adatto.

Una parete in cartongesso non dovrebbe essere sempre verniciata. Se è prevista l’applicazione dell’intonaco o se si vuole tappezzare la parete, Tiefengrund è il modo migliore per preparare la superficie Rigips. Il primer profondo riduce maggiormente l’assorbimento, consentendo all’intonaco o alla pasta per carta da parati di aderire alla superficie. Soprattutto con carte da parati pesanti e carte da parati strutturate non dovresti fare a meno di un primer profondo e astenersi dall’adescare con vernice diluita o vernice speciale per cartongesso.

In definitiva, puoi risparmiare tempo e denaro se leggi il retro dell’offerta e ottieni una panoramica di quale preparazione è ottimale in base a un’ulteriore elaborazione. Pure Rigips senza primer non può essere dipinto, intonacato o ricoperto con carta da parati senza problemi. Le proprietà del cartongesso sono responsabili del fatto che dovresti sempre lavorare con un primer nella costruzione di cartongesso per evitare che l’umidità penetri nel gesso.

Puoi sempre controllare il nostro sito Web per ulteriori contenuti: blog

Rigips in ambienti umidi

Il cartongesso in materiale sensibile non deve essere necessariamente utilizzato per ambienti umidi. Se un bagno o una cucina è diviso e progettato con cartongesso, bisogna prestare più attenzione all’adescamento che, ad esempio, alla divisione del soggiorno o della camera da letto. Il solo trattamento con pittura murale non è sufficiente per compensare l’elevata umidità nella stanza e per proteggere il muro a secco dai danni causati dall’umidità. In ambienti umidi, un primer profondo e un successivo trattamento superficiale impermeabile è l’unica misura consigliata per Rigips e adatta al risultato desiderato nella progettazione della superficie e nell’adesione di carta da parati e intonaco.

Non sottovalutare il tempo necessario

Per ragioni di costo e di tempo, non è consigliabile fare a meno di un primer. Rigips è un materiale pratico che riduce i tempi di costruzione, ma ha una proprietà molto sensibile e dovrebbe quindi essere utilizzato solo all’interno. L’adescamento prolunga la vita di una parete in gesso e impedisce che il muro a secco venga danneggiato dal contatto con l’umidità e debba essere sostituito dopo alcuni anni.

Le lastre di gesso sono solitamente ricoperte da uno strato di carta sottilissimo, che non sostituisce la carta da parati e non può essere considerato un primer. Se il muro deve essere intonacato in un secondo momento, scegliere il cartongesso senza lo strato di carta, che si staccherebbe durante l’applicazione del primer e risulterebbe in una superficie irregolare.

Chi si dedicherà alla preparazione con pazienza e il tempo necessario si divertirà moltissimo con il proprio cartongesso e non progetterà la propria casa o appartamento con una nuova disposizione delle stanze senza rimuovere muri di cemento o mattoni. Il cartongesso è anche un materiale da costruzione popolare e pratico per controsoffitti o come compensazione delle pareti. Dopo l’adescamento e il tempo di asciugatura necessario, è possibile progettare la parete come desiderato e fare affidamento su un’adesione ottimale e colori intensi sulla superficie. Se risparmi questo tempo, risparmi dalla parte sbagliata e puoi contare sul fatto che il cantiere dovrà riaprire dopo poco tempo e alla fine dovrà ricominciare tutto da capo con la lavorazione del muro.

Con Rigips puoi progettare stanze liberamente, appendere soffitti, rivestire pareti o mettere accenti. Il gesso è un materiale che assorbe molto l’umidità, che deve essere protetto dalle influenze esterne e dal contatto con l’umidità eccessiva. Nella costruzione a secco, questo viene fatto utilizzando un primer, che fornisce la necessaria rugosità della superficie, riduce l’assorbimento e facilita l’applicazione di vernice o carta da parati. Il cartongesso può essere adescato in tre modi diversi. Si consiglia pertanto di confrontare i diversi supporti adatti per pittura, intonaco o carta da parati e che semplificano la post-elaborazione e supportano le proprietà positive delle pareti in gesso.