Quale Cemento Dovrebbe Essere Usato Per Mobili In Cemento, Decorazioni In Cemento, Ecc.?

Quale Cemento Dovrebbe Essere Usato Per Mobili In Cemento, Decorazioni In Cemento, Ecc.?

I mobili in cemento suonano molto insoliti all’inizio. Il calcestruzzo viene utilizzato per collegare componenti portanti ad alta resilienza, funzionali ma poco estetici. Di per sé, tuttavia, la trama grigia del cemento non è poi così poco attraente. Molata, lucidata e sigillata, una superficie liscia in cemento sembra molto nobile e sovrana. Tuttavia, affinché i mobili in cemento rimangano utilizzabili e mobili, la costruzione dovrebbe essere pianificata con attenzione. Questo vale anche per il tipo di calcestruzzo utilizzato. 

Perché mobili in cemento?

I mobili in cemento e gli elementi decorativi in ​​cemento sono particolarmente apprezzati nell’orticoltura. Il vantaggio principale di una panca in cemento è la sua durata. I mobili in cemento possono essere lasciati fuori tutto l’anno. Con un po’ di cura, i mobili in cemento dureranno indefinitamente. E se un’area danneggiata deve essere riparata, questo viene fatto rapidamente.

Il principale svantaggio dei mobili in cemento è il suo peso. Una panca di cemento può facilmente pesare ben oltre duecento chilogrammi. Allora non è più così facile da spostare. La produzione di mobili in cemento come panche e tavoli richiede quindi sempre una pianificazione precisa del luogo in cui verranno collocati i mobili. È meglio installarli sempre direttamente nel luogo di installazione. Ecco perché la priorità assoluta quando si costruiscono mobili in cemento è: costruire il più sottile possibile. Ma non è così facile, soprattutto con il cemento.

Puoi controllare più contenuti nella nostra categoria “interni”

Calcestruzzo: solido alla pressione, debole alla tensione

Il calcestruzzo è un materiale eccellente quando si tratta di assorbire i carichi di pressione. Tuttavia, è debole in tutti i tipi di carichi di trazione e taglio. Che si tratti di mobili o edifici in cemento, il trucco per rendere il cemento resistente alla tensione è sempre lo stesso: il rinforzo.

Nel caso di mobili in cemento, dipende dal tipo di stress previsto. Gli elementi strutturali che sporgono o sono supportati solo in due punti devono essere rinforzati con maggiore forza rispetto alle parti non soggette a carichi. I piani dei tavoli e le panche, quindi, necessitano di un vero e proprio materassino di rinforzo per poter essere utilizzabili a lungo termine. Per i componenti meno sollecitati, invece, è sufficiente la rete metallica Rabbit. Il rinforzo necessita di una copertura di almeno 1,5 cm su entrambi i lati. Ciò si traduce in una larghezza minima di 3 cm per ogni elemento su mobili in cemento.

Lavorare il calcestruzzo a mano

Design gratuito con cemento plastico

La rete metallica del coniglio ha il vantaggio che la forma approssimativa del prodotto finale può essere pre-progettata. Il calcestruzzo plasticamente miscelato può quindi essere steso su di esso. È meglio farlo con una cazzuola e a mani nude. Per fare questo, però, è molto importante indossare guanti di gomma! Il calcestruzzo è fortemente alcalino e provoca gravi ustioni se viene a contatto con la pelle. I guanti da cucina e i guanti monouso sono troppo sottili. I guanti da lavoro gommati sono l’ideale. Costano 1,50 – 3 euro la coppia. Anche la protezione degli occhi è molto importante quando si lavora con il calcestruzzo. Il minimo spruzzo di poltiglia di cemento negli occhi minaccia la cecità! È quindi indispensabile utilizzare occhiali protettivi per 3-5 euro.

Mescolare il calcestruzzo

Cemento per mobili in cemento: più è fine, meglio è

Il calcestruzzo convenzionale è solitamente un materiale abbastanza grossolano. I ciottoli di dimensioni fino a 12 millimetri difficilmente consentono strutture in filigrana. Tuttavia, il cemento è altrettanto efficace con gli aggregati fini. Ci sono offerte per il design creativo con il cemento, ma sono estremamente costose. Un secchio da 5 kg con getto di cemento creativo costa 25 euro. Tuttavia, è anche molto facile produrre da soli calcestruzzo utilizzabile. Hai bisogno:

  • 1 secchio miscelatore da 10 l (circa 5 euro)
  • 1 sacco di cemento Portland (2,50 per 25 kg)
  • 4 sacchi di sabbia quarzifera granulometria 0,4 – 0,8 (ca. 5 euro per 25 kg)

Il calcestruzzo viene sempre miscelato in un rapporto di cemento con un supplemento di 1: 4. Dagli ingredienti specificati, è possibile produrre 125 chilogrammi di calcestruzzo fine per mobili da giardino allo stesso prezzo del calcestruzzo finito. Puoi anche mescolare il calcestruzzo un po’ più spesso, questo si traduce in una superficie più liscia e aumenta la resistenza agli agenti atmosferici. Un rapporto di 1: 3 può dare risultati leggermente migliori. Il calcestruzzo così prodotto è così fine che con esso si possono realizzare anche strutture in filigrana.

Liscio o strutturato?

Puoi facilmente creare strutture lisce da solo utilizzando la cassaforma appropriata. Il lato di contatto della cassaforma deve essere il più liscio possibile. Anche il “Betoplan” utilizzato nella costruzione è troppo grossolano per le elevate esigenze nella costruzione di mobili in cemento. Le superfici verniciate, come il truciolato, sono l’ideale. La cassaforma stessa dovrebbe essere realizzata in robusto compensato di almeno 3 cm di spessore. I listelli aggiuntivi prevengono il cedimento. Gli angoli devono essere sempre rotti con smussi. Un angolo acuto di 90 ° non ha una lunga durata. Ad esempio, il silicone può essere utilizzato per creare un giunto d’angolo o un raccordo se si preferisce un bordo spezzato semicircolare.

Prima del getto il cassero deve essere sempre ben oliato. A 35 euro per tanica da 5 litri, l’olio per casseforme è piuttosto costoso, ma è molto economico. È ottimale per questo scopo in quanto non lascia alcuno scolorimento sul calcestruzzo. Non sono quindi consigliabili prove con la macchina o con olio da cucina.

La cassaforma strutturale è realizzata in silicone. Una vasta selezione di questi può essere trovata nei negozi specializzati. Con l’abilità appropriata, puoi anche crearli da solo. Per fare ciò, si costruisce una piccola cassaforma, si inserisce un pezzo campione e si copre con un normale silicone da vasca. Quando si è indurito, rimuovi il campione e ora puoi fare tutti i duplicati nel cemento che vuoi. Dovresti sempre concederti un sacco di tempo quando ti spogli. Un periodo di riposo di 3-4 giorni può evitare che i bordi si spezzino durante la sverniciatura.

Sigillare

Affinché i mobili in cemento siano resistenti alle intemperie, devono ancora essere sigillati. Si consiglia una sigillatura incolore in modo che il calcestruzzo mantenga il suo carattere. Una tanica da 2,5 L con guarnizione in cemento/pietra costa circa 25 euro. La vernice trasparente rinforza il colore e conferisce un aspetto estetico particolare.

Suggerimenti per i lettori che vanno di fretta

  • Realizza tu stesso il cemento per mobili ed elementi decorativi
  • Sempre olio casseforme in calcestruzzo
  • Sigillare sempre i mobili in cemento
  • Costruisci sempre il più sottile possibile
  • Smussare o filettare sempre i bordi