Utilizzo Di Ytong All’aperto: Ecco Come Impermeabilizzare Il Calcestruzzo Aerato

Utilizzo Di Ytong All’aperto: Ecco Come Impermeabilizzare Il Calcestruzzo Aerato

Ytong è un materiale da costruzione pratico. Le pietre sono grandi e leggere. Può essere facilmente intagliato in qualsiasi forma con un martello, uno scalpello e una sega. Questo ti invita ad armeggiare e costruire. Tuttavia, se il calcestruzzo aerato deve stare all’aperto, devono essere prese misure. La pietra è estremamente sensibile al gelo e all’umidità. Ecco come utilizzare e sigillare Ytong all’aperto.

Puoi controllare più contenuti nella nostra categoria “outdoor”

Materiale sensibile

I due peggiori nemici degli Ytong sono l’acqua e il gelo. Ytong si assorbe come una spugna. Ciò è dovuto alla struttura interna di questo mattone: i milioni di minuscole bolle di gas hanno un forte effetto capillare. Anche l’acqua stagnante viene inevitabilmente aspirata attraverso l’intera pietra fino a quando non è completamente inzuppata. Questo da solo è molto critico: il calcestruzzo aerato perde la sua stabilità quando è bagnato e inizia a dissolversi. Ma è molto fatale quando arriva il gelo. L’acqua si espande del 10% quando gela. Se l’acqua si solidifica in ghiaccio nel calcestruzzo aerato, fa letteralmente a pezzi la pietra. Quindi, se vuoi usare Ytong all’aperto, devi prendere misure contro l’ingresso di acqua. Sfortunatamente, non è così facile. Leggi come procedere in questo testo.

Ytong

Alternativa a Ytong

A meno che non siano rimasti grandi quantità di blocchi di cemento cellulare, non c’è praticamente alcun motivo per utilizzare questo materiale da costruzione all’aperto. È abbastanza facile da modificare, però. Tutto sommato, il suo utilizzo all’aperto è abbastanza delicato e ha sempre una durata di conservazione limitata. Inoltre, i muri in cemento cellulare sono tutt’altro che attraenti. In ogni caso, devono essere camuffati o intonacati in modo da non perdere il buon umore quando li vedi. Vorremmo quindi consigliarvi di utilizzare un materiale più adatto per l’uso esterno:

  • Mattoni, nuovi o usati
  • Blocchi in calcestruzzo e calcestruzzo strutturale
  • Pietre naturali
  • Mattoni pieni di arenaria calcarea
ytong

Questi offrono solo vantaggi rispetto al calcestruzzo aerato. Sono decorativi, impermeabili, facili da lavorare e consentono molte opzioni creative di design. Ma se deve essere calcestruzzo aerato, devono essere prese alcune misure.

Utilizzo di Ytong all’aperto – Suggerimenti

Fondotinta solido, dritto, a tenuta d’acqua

Il calcestruzzo aerato ha bisogno di una distanza dal suolo. Questa è la ragione principale per costruire una fondazione massiccia e a tenuta stagna. Il calcestruzzo aerato non deve entrare in contatto con il pavimento, altrimenti, nel peggiore dei casi, l’intera parete si saturerà d’acqua. Una fondazione è di ca. 10 cm più largo su entrambi i lati di quanto dovrebbe essere il muro di cemento cellulare. È profondo 80 cm per garantire la protezione dal gelo. Dopotutto, deve essere rinforzato e realizzato in cemento impermeabile. Per sicurezza, la cassaforma per fondamenta può essere rivestita internamente con un rivestimento per laghetti. Quindi puoi essere assolutamente sicuro che non possa entrare acqua.

Primo turno: il più dritto possibile

Idealmente, la fondazione dovrebbe essere accesa 24 cm sopra il bordo del prato. Quindi può essere rimosso direttamente prima che si solidifichi e si ottiene il substrato perfetto per il muro Ytong. Se ciò non funziona, è necessario posare il primo strato di blocchi di cemento impermeabili. I blocchi di cemento hanno il vantaggio di essere molto dimensionalmente precisi. C’è anche un foglio di bitume sotto e sopra il primo strato. In questo modo, la futura parete in Ytong è garantita per essere protetta dall’umidità di risalita.

Sigillatura del calcestruzzo aerato: ecco come resta ermetico

Se vuoi usare Ytong all’aperto, non puoi evitare l’impermeabilizzazione. Ci sono tre modi per farlo:

Nano-sigillatura a base epossidica

La nanosigillatura a base epossidica è particolarmente semplice e sostenibile. Puoi applicare la resina epossidica prima della muratura e rivestire le pietre con essa. È liquido come l’acqua prima che si indurisca. Di conseguenza, penetra in profondità nel calcestruzzo cellulare e fornisce una tenuta particolarmente duratura. Per fare ciò, appoggia le pietre su una superficie pulita, ad esempio sul rivestimento del laghetto. Capovolgi le pietre in modo che l’esterno sia rivolto verso il cielo. Ora puoi rivestire pietra per pietra 2-3 volte con un pennello e resina epossidica. Una volta che la resina si è indurita, capovolgere le pietre e ricoprire anche il retro. Puoi tranquillamente usare Ytong all’aperto perché le pietre sono ora permanentemente impermeabili.

Tuttavia, la nano-sigillatura a base epossidica ha uno svantaggio:  è molto costosa. Con questa soluzione bisogna fare i conti con 25 – 50 euro al chilogrammo. Sfortunatamente, il consumo di calcestruzzo aerato sigillante è molto elevato, poiché gran parte viene risucchiato dalla pietra.

bitume

Il bitume è catrame viscoso. Viene riscaldato per l’applicazione. Poi diventa spalmabile. La sigillatura bituminosa è particolarmente utile nell’area interrata. Quando si utilizza Ytong all’aperto, il principale svantaggio del rivestimento bituminoso è il suo colore nero. Il bitume è praticamente impossibile da verniciare. Il già brutto calcestruzzo aerato diventa ancora più sgradevole a causa della sigillatura bituminosa. Il bitume non è quindi davvero un’opzione per muri di giardini, bordi di laghetti, passerelle o sculture. 

impasto sigillante

La boiacca sigillante, ad esempio di PCI, è quindi ancora la migliore soluzione per sigillare il calcestruzzo cellulare. Sarà perfetto se combinato con un precedente rivestimento epossidico. Quindi anche piccole imperfezioni nella boiacca sigillante non possono danneggiare il sensibile calcestruzzo aerato sottostante. La boiacca sigillante viene applicata con un truciolo levigante e distribuita con un pennello. Si indurisce rapidamente e offre una protezione permanente. La cosa migliore della sospensione sigillante è che può essere verniciata. Consigliamo una pittura per facciate impermeabile per il design del colore Offre una protezione aggiuntiva quando si desidera utilizzare Ytong all’aperto.

Per sigillare il calcestruzzo aerato con boiacca sigillante è necessario:

  • Primer (circa 4 dollari al litro)
  • Cemento (circa 6 dollari / sacco da 25 kg)
  • Liquame sigillante (circa 30 dollari / sacco da 25 kg)
  • acqua
  • Vaschetta di miscelazione (circa 10 dollari)
  • Potente mixer (circa 20 dollari di affitto giornaliero)
  • Secchio (1 euro)
  • 2 x nappe (2-5 dollari ciascuna)

L’Ytong viene prima rivestito con primer. Mentre questo si sta asciugando, viene applicata la sospensione sigillante. Viene miscelato con cemento in un rapporto di 1: 1. Per questo è necessario un potente miscelatore elettrico. Un trapano domestico è sicuramente sopraffatto da questo compito. Si aggiunge molta acqua fino a quando il composto non è completamente liquido. Tuttavia, l’acqua non dovrebbe depositarsi sulla parte superiore. Il composto viene versato nel secchio più piccolo. Ora Ytong è generosamente ricoperto con la spazzola e l’impasto sigillante. Il processo viene ripetuto fino a quando non si vede più calcestruzzo aerato. Dopo che la malta sigillante si è asciugata, può essere verniciata con vernice per facciate. Quindi hai un risultato rispettabile e tuttavia abbastanza economico.