Vita Più Sostenibile | Opzioni Di Conversione Per Una Casa “Più Verde”.

Vita Più Sostenibile | Opzioni Di Conversione Per Una Casa “Più Verde”.

Casa verde. Green Living, i concetti di vita sostenibile sono conosciuti in una varietà di termini basati su diversi pensieri ecologici. Sta diventando sempre più comune per i proprietari di case effettuare un aggiornamento sostenibile delle proprie quattro mura al fine di ridurre il proprio impatto sull’ambiente e ridurre i costi a lungo termine. Nella nostra guida puoi scoprire come vivere in modo più sostenibile e quali possibili metodi di modernizzazione del verde ci sono e quali sono i loro vantaggi.

Vuoi  vivere in modo più sostenibile  e ti stai chiedendo quali opzioni sono disponibili per te per il progetto? Non preoccuparti. Una  “casa verde”  sta diventando più accessibile e fattibile per molte famiglie poiché le nuove tecnologie si combinano con metodi storici. In questo modo è possibile modernizzare ecologicamente un’ampia varietà di tipi di case. Uno dei metodi più semplici è passare al  100% di elettricità verde , prodotta esclusivamente da energie rinnovabili. Ma non è l’unico modo per vivere in modo più sostenibile. In questa guida, ti presenteremo le opzioni di conversione per case sostenibili e quale effetto hanno sull’ambiente e sulla tua vita quotidiana.

Puoi sempre controllare il nostro sito Web per ulteriori contenuti: blog

Abitare sostenibile: guardare al futuro

In tempi di cambiamento climatico, una “casa verde” è sempre più popolare tra le famiglie e i proprietari di case che vogliono ridurre il loro impatto sull’ambiente e preparare le loro case di conseguenza per il futuro. Il più grande vantaggio: modernizzando la casa, uno stile di vita sostenibile può essere implementato in modo ancora più efficiente. Una serra ha molti vantaggi per le famiglie che vogliono puntare su una maggiore sostenibilità:

  • minori costi di ristrutturazione
  • vengono utilizzati materiali da costruzione rinnovabili ed ecocompatibili (diminuisce l’inquinamento ambientale)
  • clima interno più sano
  • alta efficienza energetica
  • investimento a lungo termine (quasi nessun deprezzamento)
  • Evitare l’uso di materiali da costruzione pericolosi o pericolosi

Per questi vantaggi, si raccomanda una  casa ecologica per contribuire alla protezione del clima. Non importa quanto sia grande la famiglia o l’edificio. Ogni adeguamento della casa riduce l’impatto ambientale per un periodo di tempo più lungo, che ha un effetto positivo sull’intero stile di vita.

Le varie opzioni di conversione e materiali da costruzione consentono questo cambiamento, che riguarderà l’intera famiglia e le generazioni future. Questo è uno dei punti più importanti nella conversione in serra: portare avanti l’idea di sostenibilità. I tuoi figli sperimenteranno direttamente cosa significa sostenibilità e come influisce sulla vita di tutti i giorni. Questo rende la casa un  investimento per la prole e per l’ambiente . Per realizzare questa idea, nelle sezioni seguenti troverai numerose opzioni di conversione e materiali da costruzione con i quali puoi modernizzare la tua casa in modo sostenibile.

Suggerimento: ci sono una serie di sussidi statali per il miglioramento sostenibile delle tue quattro mura. Con questi, puoi risparmiare ancora di più a lungo termine.

Metodi per un’efficace generazione di energia e generazione di calore

La produzione di energia è ovviamente uno degli elementi più importanti di una casa sostenibile. L’obiettivo di “Green Living” è generare quanta più energia possibile in modo indipendente. Ciò non significa che ogni casa debba essere costruita fuori dalla rete in modo da poter vivere in modo più sostenibile. In molti casi ciò non è possibile, ad esempio a causa della posizione. Tuttavia, è possibile  integrare diverse soluzioni di energy harvesting in casa per  generare parte dell’elettricità da soli. Una delle opzioni più importanti è l’installazione di impianti fotovoltaici e di un adeguato accumulatore di energia:

  • Possibilità di installazione a tetto o in giardino dei moduli
  • basso consumo di spazio
  • L’accumulo di energia consente il consumo di energia nelle giornate nuvolose, soprattutto in inverno

L’uso degli impianti fotovoltaici funziona completamente da solo e in realtà non devi fare nulla. Sono tra le migliori soluzioni per vivere in modo più sostenibile. Devi solo fare i conti con costi di acquisto e installazione leggermente superiori, che recupererai nei prossimi anni.

Ma attenzione:  gli impianti fotovoltaici generano solo elettricità e vengono quindi utilizzati per gli elettrodomestici da cucina o per l’illuminazione. Il calore per il riscaldamento o l’acqua calda è ottenuto da impianti solari termici. Gli impianti non convertono l’energia solare in energia elettrica, ma in calore. Idealmente, si combinano i due sistemi se si desidera vivere in modo più sostenibile nel modo più efficace possibile. Naturalmente, non devi dimenticare di installare un nuovo sistema di riscaldamento ecologico. Per questo sono disponibili le seguenti opzioni.

  • pompa di calore
  • stufe a pellet

Sebbene tu possa utilizzare il teleriscaldamento, dovresti confrontare i fornitori interessati e se ne vale la pena. La pompa di calore assorbe il calore dall’ambiente, ad esempio il giardino, e lo converte per l’uso in casa. Questo è il motivo per cui questo riscaldatore è così popolare, poiché quasi nessuna risorsa viene utilizzata. Con le stufe a legna e a pellet si utilizza il riscaldamento climaticamente neutro, poiché viene utilizzata solo la legna che, bruciata, rilascia nell’ambiente solo la stessa quantità di CO2 assorbita dall’albero prima dell’abbattimento.

Uso dell’acqua nella casa sostenibile

Oltre alla produzione di energia e al riscaldamento, l’uso sostenibile dell’acqua  è uno dei punti essenziali con cui puoi ristrutturare efficacemente la tua casa. Prima di tutto: la completa autosufficienza idrica è difficile, poiché non è possibile un trattamento efficiente delle acque reflue nella propria proprietà. Il rischio di malattie è troppo alto. Per questo motivo, puoi solo raccogliere acqua e usarla come integratore. In questo caso si tratta di  acqua piovana , che può essere utilizzata in serra per le seguenti aree:

  • sciacquone
  • Per fare il bucato
  • irrigazione del giardino
  • condizionatamente come acqua di pulizia

L’acqua piovana non è idonea o consentita come acqua potabile. Se vuoi utilizzare l’acqua piovana, devi dotare la tua casa dei seguenti componenti:

  • Cassetta per l’acqua piovana
  • tubi dell’acqua piovana
  • filtro per l’acqua piovana
  • acquedotto domestico

Durante l’installazione è necessario prestare attenzione affinché le linee per l’irrigazione del giardino siano diramate direttamente dopo la pompa. Chiedersi perché? L’acqua piovana per il giardino non produce acque reflue, come di consueto con l’acqua sanitaria per i servizi igienici e per il lavaggio. Inoltre, queste linee sono collegate alla rete interna della casa. L’installazione di un  sistema idrico domestico  per raccogliere l’acqua piovana richiede un professionista per garantire che il sistema funzioni nel modo più efficiente possibile. Scopri di più sui sussidi governativi per alimentare l’acqua piovana nella tua “casa verde”. Ciò ti consente di risparmiare un sacco di soldi e vivere in modo più sostenibile allo stesso tempo.

Non dimenticare l’isolamento

Uno dei punti più importanti nella modernizzazione delle quattro pareti è l’isolamento sostenibile. L’isolamento ha un impatto significativo sull’efficienza  energetica dell’edificio , in quanto protegge dalle dispersioni di calore regolando efficacemente la temperatura durante tutto l’anno. Per vivere in modo più sostenibile, dovresti pensare di sostituire il materiale isolante. Soprattutto, le proprietà isolanti dei materiali disponibili sono paragonabili a quelle a base di petrolio o minerali. Inoltre, presentano importanti vantaggi:

  • per lo più non trattato
  • creare un clima interno migliore
  • completamente riciclabile o compostabile
  • disponibile a livello regionale (vie di trasporto più brevi)

I materiali isolanti idonei hanno le seguenti proprietà e conducibilità termica:

  • Canapa:  durevole, non adatta per sistemi compositi di isolamento termico, conducibilità termica da 0,040 a 0,045 W/mK
  • Fibre di legno:  termoregolatrici, adatte per sistemi compositi di isolamento termico, conducibilità termica da 0,040 a 0,052 W/mK
  • Juta:  resistente a muffe e parassiti, regola l’umidità, conducibilità termica da 0,037 a 0,040 W/mK
  • Sughero:  resistente a muffe e parassiti, difficilmente marcisce, traspirante, isolamento acustico ideale, conducibilità termica da 0,040 a 0,045 W/mK
  • Reed:  resistente a muffe e parassiti, regola l’umidità, notevolmente più pesante, conducibilità termica da 0,040 a 0,065 W/mK
  • Praterie marine:  aperte alla diffusione, clima interno gradevole, fonoisolante, non marcisce, conducibilità termica da 0,039 a 0,046 W/mK
  • Paglia:  aperta alla diffusione, clima interno gradevole, ideale per edifici leggeri, conducibilità termica da 0,051 a 0,055 W/mK
  • Cellulosa:  isolamento termico ideale, economico, non compostabile, conducibilità termica di 0,040-0,045 W/mK

Puoi far sostituire l’isolamento in tutta la casa da un professionista. Assicurarsi che l’isolamento utilizzato finora sia smaltito nel modo più ecologico possibile. Spesso contengono sostanze che potrebbero avere un impatto negativo sull’ambiente.

Nota: la lana di legno è un altro materiale isolante, soprattutto sotto forma di piastre di base in gesso, che vengono utilizzate all’interno e all’esterno. Non sono efficaci quanto la fibra di legno, ma possono essere utilizzati come alternativa quando l’isolamento in fibra di legno non è adatto.

Materiali da costruzione sostenibili: guida

Alcuni materiali non sono necessari solo per l’isolamento. Ci sono alcuni materiali che sono molto migliori per una “casa verde” rispetto al cartongesso o al cemento. Si tratta di materiali da costruzione utilizzati da migliaia di anni e sostituiti nel mondo moderno da materiali particolarmente adatti per la costruzione rapida di pannelli. I materiali da costruzione sostenibili non sono usati solo per il guscio. Sono utilizzati come rivestimenti per pavimenti, per pareti e altri scopi come coperture:

  • Legno : come struttura di base, per tegole, interior design, riparazioni, climaticamente neutro, domestico, rinnovabile
  • Argilla : adatta all’intero edificio, consente un clima ambientale gradevole, privo di sostanze inquinanti, resistente ai parassiti, autoctono
  • Paglia : ideale come copertura del tetto, idrorepellente, a prova di tempesta, resistente al gelo, regola il clima in casa.

Oltre a questi materiali da costruzione, ci sono anche numerose  pietre naturali  che puoi utilizzare per convertire le tue quattro pareti. Sono particolarmente indicati come rivestimenti per pavimenti, per l’ammodernamento di murature o per la realizzazione di percorsi. Inoltre, hanno un alto valore di design, poiché le pietre naturali vengono lavorate in vari modi che hanno un impatto significativo sull’ambiente della tua serra. Sostenibilità non significa vivere in modo ecologico senza stile e sfidare la protezione del clima. Le seguenti pietre naturali sono particolarmente adatte a questo scopo:

  • basalto
  • granito
  • calcare
  • marmo
  • ardesia

Come puoi vedere, hai l’imbarazzo della scelta se vuoi utilizzare pietre naturali. In alternativa a questi, puoi scommettere anche sui mattoncini. I mattoni sono robusti, facili da lavorare grazie alla loro forma e particolarmente resistenti. Garantiscono  un’efficace insonorizzazione . Se vuoi fare a meno di ulteriore isolamento, dovresti pensare all’uso dei mattoni, poiché hanno eccellenti proprietà di isolamento termico. A causa della loro porosità aperta, hanno un effetto positivo sul clima della stanza, poiché l’umidità non si accumula.

Nota: il sughero non è adatto solo come materiale da costruzione per l’isolamento. Il materiale della quercia da sughero è ideale anche come rivestimento per pavimenti, soprattutto se è richiesto un isolamento acustico naturale da calpestio.

Fondazione: sostenibile possibile?

Quando si scelgono i materiali da costruzione per una serra, spesso sorge la domanda se sia possibile utilizzare il cemento. Le case moderne sono per lo più realizzate con fondamenta in cemento, poiché offrono molti vantaggi. Soprattutto, la protezione contro l’umidità del suolo è fornita da fondamenta in cemento, che le rende la prima scelta per molti progetti. Tuttavia, non devi sempre ricorrere al cemento quando hai bisogno di un fondotinta. Ciò è particolarmente vero per le casette da giardino o un garage che puoi realizzare in modo sostenibile. Un’alternativa sempre più comune  alla classica fondazione in cemento  è la cosiddetta  fondazione a vite  , che funziona come segue:

  1. Con una fondazione a vite, l’edificio non ha contatto con il suolo. Ciò significa che se si desidera costruire una casetta da giardino in un secondo momento, ad esempio, viene sollevata in modo che l’umidità del suolo non raggiunga l’edificio.
  2. La distanza dal suolo è resa possibile da viti di messa a terra, le cui dimensioni, diametro e capacità di carico dipendono dal tipo di edificio e dalle sue dimensioni. I bulloni sono piantati nel terreno e insieme costituiscono la base per la fondazione rialzata.
  3. L’edificio è ora eretto su viti di terra. L’aspetto ricorda le palafitte che spesso venivano costruite in passato vicino ai laghi.

Il più grande vantaggio oltre a non usare il cemento è la qualità del suolo. Le viti di messa a terra non chiudono il terreno e possono essere regolate individualmente in altezza. Di conseguenza, il terreno non deve essere rimosso, riempito o livellato. Di conseguenza, la struttura è già notevolmente più sostenibile. Sebbene non sia possibile dotare una casa esistente di una fondazione a vite. È utile solo se stai costruendo qualcosa di nuovo e vuoi evitare di usare una fondazione concreta. Sarebbe l’ideale, ad esempio, per una piccola seconda casa o un gazebo all’interno della proprietà.

Struttura verde nel dettaglio

Un ulteriore sviluppo dei materiali da costruzione sostenibili è l’uso di mobili e altri arredi che sono realizzati anche con i materiali già presentati. Gli arredi green sono già un buon passo nella giusta direzione, anche se abiti in una casa in affitto o in un appartamento. Molti di loro possono essere sostituiti con poco sforzo. Sebbene l’acquisto sia solitamente un po’ più costoso rispetto ai modelli normalmente disponibili nei negozi al dettaglio, i costi si ripagano nel tempo. In particolare,  vanno menzionati qui gli elettrodomestici ad alta efficienza energetica, tra cui:

  • fornello
  • frigo
  • congelatore
  • Lavatrice
  • lavastoviglie

Questi dispositivi sono acquisti essenziali per molte famiglie. Per vivere in modo più sostenibile, questi dovrebbero essere assolutamente selezionati nelle seguenti classi di efficienza energetica:

La classe A è stata la classe più efficiente dal cambio di etichetta nel marzo 2021, dopodiché va direttamente alle lettere B, C, D, ecc. Le classi plus (A+, A++ e A+++), che rappresentavano un’elevata efficienza energetica in il passato, non sarà più utilizzato come designazione per gli elettrodomestici in futuro. Dovresti anche pensare se sono necessari piccoli elettrodomestici.

Questo è facilmente riconoscibile usando l’esempio dei  bollitori o di una macchina per il caffè. Puoi facilmente preparare tè, caffè o acqua calda nella pentola. Risparmi energia e acqua, perché quando si cucina in una pentola, di solito viene utilizzata solo la quantità di liquido necessaria. Troppa acqua viene spesso bollita inutilmente nel bollitore. Quindi pensa attentamente a quali dispositivi puoi sostituire. Inoltre, dovresti preferibilmente lasciare mobili e suppellettili ad alto contenuto di plastica sul lato. Questo vale anche per la pelle artificiale se non è realizzata con materiali organici. La pelle vegana è consigliata purché sia ​​dei seguenti tipi:

  • pelle di vino
  • pelle di fungo
  • pelle di sughero
  • Pelle Kombucha
  • pelle di ananas
  • pelle di cactus

Anche la mela e la pelle di carta appartengono ai tipi di pelle vegana, ma vengono lavorate insieme a PU o altre materie plastiche. Per questo motivo sono meno adatti per un divano o una poltrona se si vuole vivere in modo più sostenibile. Inoltre, la pietra naturale o il legno sono migliori delle imitazioni della plastica per superfici e piani di lavoro, ad esempio in cucina e in bagno. Prima di acquistare, controlla esattamente quali materiali sono coinvolti e fai a meno della plastica per una “casa verde”. Queste alternative da sole ti danno un’idea di come puoi allestire il tuo soggiorno e i tuoi locali di servizio in un modo più “verde”. Aiuteranno anche i seguenti suggerimenti:

  • fare a meno dei boschi tropicali
  • osservare sigilli di approvazione e certificati come FSC
  • acquistare mobili riciclati o usati
  • evita la vecchia elettronica
  • preferibilmente di alta qualità (sono più durevoli)

Suggerimento: se possibile, dovresti evitare di usare un essiccatore. Invece, crea un posto nel giardino, nel cortile o all’interno della tua casa che sia adatto per stendibiancheria o stendibiancheria.

Giardinaggio sostenibile

Sì, puoi anche rendere sostenibile il tuo giardino. I concetti tipici del giardino come un prato inglese perfettamente curato hanno spesso un impatto negativo sull’ambiente. La ragione di ciò sono i seguenti punti:

  • Spostamento di piante selvatiche autoctone
  • sono monocolture
  • Le piante alimentari per gli insetti non possono fiorire
  • in alcuni casi il degrado del suolo

A seconda del tipo di giardino, non si tratta di concetti sostenibili che possono avere un impatto positivo sull’ambiente. Fanno eccezione, ovviamente, le aree molto utilizzate, ad esempio un prato. In questo caso, è preferibile tale impianto, in modo che il terreno sia meglio protetto dal carico. Ma non solo i prati non sono adatti a uno stile di vita sostenibile. Ci sono numerose cose che puoi regolare in giardino per creare  un’oasi  di verde:

  • Evita le fioriere di plastica
  • creare compost
  • insediare insetti benefici
  • creare angoli selvaggi per promuovere la diversità nel giardino
  • Siepi e alberi come recinzione o schermo per la privacy
  • Fissare i nidi per gli uccelli
  • completamente senza terriccio di torba
  • Usa fertilizzante naturale
  • Usa attrezzi da giardino di qualità
vasi di torba

È particolarmente importante  non utilizzare pesticidi chimici  e coltivare piante non autoctone. Se vuoi vivere in modo più sostenibile e avere un giardino, le piante tropicali in particolare sono difficili da integrare.

Consiglio: È essenziale evitare le superfici sigillate all’esterno della casa, poiché impediscono alla pioggia e all’acqua di scioglimento di penetrare nel terreno. Ciò ha un effetto negativo sulla ricarica delle acque sotterranee nella tua regione.